Borse di Studio Consortium GARR

A chi sono rivolte
Il Consortium GARR, l’organizzazione che gestisce la rete telematica dell’università e della ricerca in Italia, mette a disposizione per i giovani laureati, 10 borse di studio.

L’importo e la durata
L’importo della borsa è di 19.000 euro e prevede un periodo di lavoro di 1 anno presso gli enti e le istituzioni scientifiche ed accademiche che fanno parte del GARR. Le attività di lavoro saranno quindi legate ai temi di cui si occupate il GARR, ossia le reti e i servizi telematici universitari.

I requisiti richiesti
Tra i requisiti richiesti per concorrere alle borse di studio, basta avere una laurea triennale, o un diploma di laurea, conseguito presso Università italiana o dell’Unione Europea, purchè il titolo sia riconosciuto. Inoltre bisogna possedere una buona conoscenza della lingua inglese.

Come e quando presentare la domanda
Per inviare la propria domanda di partecipazione alle selezioni per vincere una delle 10 borse messe a disposizione dal Consortium GARR, è necessario inviare direttamente al GARR una domanda con una proposta di attività, che si desidera svolgere all’interno dell’organizzazione. A questa va allegata anche una dichiarazione del direttore della struttura con l’impegno, in caso di assegnazione della borsa, ad ospitare il borsista presso la propria struttura.

La proposta di attività che il candidato deve redarre, deve contenere essenzialmente:

  • il tema proposto per l’attività (max 10 righe);
  • la struttura ospitante, ed i riferimenti del direttore e di un tutor della struttura stessa;
  • il dettaglio dell’attività proposta (max 4 pagine);
  • il profilo del candidato, con breve curriculum e con indicazione del voto di laurea e degli esami sostenuti (max 2 pagine).

La scadenza per presentare la domanda alla selezione per il conferimento delle 10 borse di studio, è stata prorogata al 30 settembre 2009. La domanda può essere compilata e inviata direttamente online dal sito del GARR.

Il bando del GARR e tutte le informazioni necessarie sono disponibili sul sito del Consortium GARR.