borsa studio sordi

A chi è rivolta

La Mason Perkins Deafness Fund Onlus, che svolge attività nel campo della sordità, in collaborazione con la Commissione Fulbright offre 1 borsa di studio da destinare a cittadini italiani sordi laureati o studenti iscritti ad una università italiana. La borsa è assegnata per frequentare corsi di specializzazione, presso la Gallaudet University con sede a Washington D.C. (l’unica università al mondo per studenti sordi), in un’area inerente alla sordità che, direttamente o indirettamente, apportino beneficio ai bambini sordi o sordociechi.

L’importo e la durata

La borsa di studio comprende:

  • viaggio di andata e ritorno fra la località di residenza e Washington D.C.
  • pagamento delle tasse universitarie, spese di vitto e alloggio presso la Gallaudet University
  • visita di circa una settimana presso un centro di specializzazione da stabilire
  • contributo per l’acquisto di libri
  • sussidio per le normali spese personali di base

La borsa potrà avere avere una durata di 5 mesi, da luglio a dicembre 2010, o di 9 mesi in questo caso fino a maggio 2011.

I requisiti richiesti

Per candidarsi è necessario possedere i seguenti requisiti:

  • cittadinanza italiana e residenza permanente in Italia
  • laurea o iscrizione all’Università (almeno tre esami sostenuti)
  • età non inferiore a 20 anni (raggiunti prima della scadenza del bando di concorso)
  • buona conoscenza della Lingua dei Segni Italiana (LIS)
  • discreta comprensione della lingua italiana scritta
  • buona comprensione della lingua inglese scritta

Come e quando presentare la domanda

Il modulo di domanda va inviato entro il 15 marzo 2010 con allegati i documenti elencati sul bando, alla Fulbright via Castelfidardo 8, 00185 Roma.

I candidati che superano una prima selezione dovranno sostenere un colloquio e un breve test di inglese.

Per informazioni dettagliate si può consultare il bando di concorso o rivolgersi direttamente a Elena Radutzky, Ph.D., Mason Perkins Deafness Fund Onlus e.radutzky@gmail.com. E’ anche consigliato di rivolgersi agli ex-borsisti.