borsa studio CGIL 150 anni unita' d'Italia

In occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, la Segreteria nazionale della CGIL promuove 1 borsa di studio finalizzata a ricerche sulla storia del movimento operaio e sindacale dall’Unità d’Italia ad oggi. Per ottenere la borsa, come si legge dal bando di concorso, non occorre avere specifici requisiti, ma al contrario possono partecipare alla selezione tutti i cittadini italiani, dell’Unione Europea ed extracomunitari.

L’importo e la durata

La borsa di studio CGIL ammonta a 5.000,00 euro e durerà 1 anno con inizio il 17 marzo 2011, il giorno della celebrazione del 150° anniversario della proclamazione dell’Unità d’Italia, e fino al 16 marzo 2012.

I requisiti

Per la partecipazione alla procedura di valutazione non sono previsti limiti di età, di titoli e di pubblicazioni. Le ricerche effettuate tramite la borsa di studio devono riguardare la storia del movimento operaio e sindacale in Italia nel periodo compreso tra la nascita del Regno d’Italia (1861) e i giorni nostri. Sul bando di concorso sono elencate in dettaglio le aree tematiche sulle quali dovrà vertere il progetto di ricerca.

Come e quando presentare la domanda

Le domande di ammissione alla procedura di valutazione devono essere redatte in carta semplice, in lingua italiana e debitamente sottoscritte dai candidati e inviate entro il 1° marzo 2011 alla Fondazione Giuseppe Di Vittorio, via Donizetti, 7/b – Roma o all’indirizzo di posta elettronica fondazionedivittorio@fdv.cgil.it. Alla domanda di partecipazione devono essere allegati i documenti richiesti dal bando di concorso.