Tag: rapporto ocse

Rapporto Ocse Strategia per le competenze 2017

Rapporto Ocse Strategia per le competenze 2017, Italia bocciata per numero e competenze dei laureati

Pochi, impreparati e male utilizzati. Ecco il ritratto dei laureati italiani secondo il Rapporto Ocse Strategia per le competenze 2017. Un fotografia assolutamente impietosa, quella dell'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico, che spiega come mai il nostro Paese da quindici anni faccia i conti con una produttività... (continua...)
Rapporto Ocse Education at a glance 2017

Rapporto Ocse Education at a glance 2017: “Pochi i laureati, ma troppi quelli in discipline umanistiche”

Siamo ancora decisamente indietro per quanto riguarda il numero di laureati e, per di più, tra coloro che completano gli studi universitari sono troppi quelli che hanno scelto discipline umanistiche. Una bocciatura a tutto tondo quella che arriva dal Rapporto Ocse Education at a glance 2017 all'indirizzo dell'Italia. Il report appena... (continua...)
rapporto Rapporto Ocse sull'Istruzione 2015 su istruzione paesi UE

Rapporto Ocse sull’Istruzione 2015: “In Italia ancora deficit di iscritti all’università e laureati”

Ancora una volta il Rapporto Ocse sull'Istruzione 2015 bacchetta l'Italia. Il nostro Paese è tuttora indietro rispetto agli altri 34 stati più industrializzati del mondo per numero di laureati e anche per tasso di iscritti all'università. Sono troppo pochi sopratutto i laureati di I livello, mentre superano la media quelli di II.... (continua...)
Rapporto intermedio Ocse sull'Istruzione 2015

Ocse: “In Italia laurea non vuol dire lavoro. Università troppo distante dall’ambito professionale”

La laurea fa trovare lavoro (quasi) ovunque, tranne che in Italia. Il ritratto impietoso del nostro Paese è dipinto dal Rapporto intermedio Ocse sull'Istruzione 2015, presentato nei giorni scorsi a Londra. Se mediamente in Europa solo poco più di 5 laureati su 100 nella fascia d'età tra i 25 e i 34 anni sono disoccupati,... (continua...)
in italia laurea non paga abbastanza

In Italia la laurea non “paga” abbastanza. Il paese in cui studiare dà più vantaggi è il Cile

Secondo l'ultimo rapporto dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse) 'Education at a glance', avere o meno una laurea in Italia fa poca differenza, almeno a livello di retribuzione. Rispetto al diploma, da noi un titolo di studio più alto non "paga" abbastanza. Un laureato da noi guadagna... (continua...)