erasmus mundus

Erasmus Mundus è un programma di cooperazione e mobilità universitaria e post universitaria rivolto a laureati, ricercatori e docenti finalizzato al miglioramento della qualità dell’istruzione superiore europea e alla comprensione interculturale attraverso la cooperazione con paesi terzi.

Il programma Erasmus Mundus, istituito nel 2003, seleziona, promuove e sostiene corsi di istruzione superiore, equivalenti, in Italia, ai corsi di laurea magistrale ed ai master universitari di primo e secondo livello.

Le borse di studio sono rivolte a studenti non europei che desiderano studiare in Europa e a studenti europei che aspirano a studiare in paesi extra UE.

Tutti i corsi promossi dal programma, che si possono consultare nelle pagine dedicate al Erasmus Mundus, sono realizzati da consorzi di istituti universitari europei e ricevono un marchio di qualità: “corsi Erasmus Mundus”. È data inoltre la facoltà di costituire partnership con istituti in altre parti del mondo.

I corsi, della durata di uno o due anni accademici, comportano rispettivamente da 60 a 120 crediti Ects. È prevista la mobilità in almeno 2 istituzioni del consorzio, in 2 differenti paesi europei, ed il rilascio, al termine del corso, di un titolo congiunto multiplo ed il pieno riconoscimento nei paesi interessati del certificato rilasciato.

Per gli studenti ed i ricercatori dell’Unione Europea iscritti ai corsi Erasmus Mundus, il programma prevede, inoltre, borse di studio per svolgere un periodo di studi, di ricerca o di docenza presso istituzioni di paese terzi, associate ad un consorzio Erasmus Mundus in base ad un accordo di cooperazione.

Gli studenti laureati dei Stati membri dell’UE, nonché di Islanda, Norvegia, Liechtenstein, Croazia, Turchia ed ex Repubblica iugoslava di Macedonia, possono richiedere una borsa di studio trimestrale per studiare in un paese terzo. Il periodo di studio svolto al di fuori dell’Europa è considerato parte integrante del programma di studio ed è pienamente riconosciuto dal master Erasmus Mundus.

Per poter usufruire di questa opportunità occorre essere iscritti ad un master Erasmus Mundus che abbia avviato una partnership con istituti di paesi terzi. Le borse vengono assegnate dopo una selezione.

Le borse di studio intendono coprire le spese di viaggio, vitto e alloggio per il periodo trascorso nel paese terzo. È prevista una borsa trimestrale di 3.100 euro comprensiva di tre rate mensili di 700 euro e un importo fisso di 1.000 euro per le spese di viaggio.

Sono previste anche borse di studio finanziate dall’Unione Europea per cittadini di paesi terzi ai fini della partecipazione ai corsi Erasmus Mundus nei paesi europei.

Le borse di studio sono destinate a sostenere le spese di viaggio, vitto e alloggio e le tasse universitarie per tutta la durata del corso:

  • corso di 1 anno: 21.000 euro
  • corso di 2 anni: 42.000 euro
  • corso di durata tra 1 e 2 anni: tra 21.000 e 42.000 euro

Possono, infine, beneficiare di una borsa di studio i ricercatori ed i docenti che intendono svolgere incarichi di ricerca, insegnamento o studio per un master Erasmus Mundus. Le borse di studio sono destinate a studiosi non europei che desiderano recarsi in Europa e a studiosi europei che desiderano recarsi in paesi extra UE.

Le borse di studio di 13.000 euro servono a coprire le spese di viaggio, vitto e alloggio per un incarico trimestrale. Tale importo comprende tre rate mensili di 4.000 euro e un importo fisso di 1.000 euro per le spese di viaggio. L’importo della borsa può variare a seconda dell’effettiva durata del soggiorno presso l’istituto ospitante.

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito ufficiale del progetto Erasmu Mundi.