Tag: ocse

i migliori laureati vengono da Giappone e Finlandia

USA e UK? Ma no! Per l’OCSE i laureati migliori vengono da Giappone e Finlandia.

Ad ogni nuova classifica internazionale delle università riceviamo la conferma che i migliori atenei sono quelli di Stati Uniti e Gran Bretagna. Sarebbe, quindi, ovvio ipotizzare che anche i laureati migliori vengano da Oxford, Harvard, MIT, Stanford o Cambridge. Invece, secondo l'OCSE, non è così. Da una ricerca... (continua...)
in Italia NEET aumentano più che altrove

Allarme Ocse: “In Italia i NEET aumentano più che altrove”

Ancora una volta i dati Ocse non sorridono all'Italia. Da noi, ci dice l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, il numero di giovani che non lavorano e non sono inseriti in un percorso di formazione - i cosiddetti NEET - aumenta più che negli altri 33 paesi presi in considerazione per stilare l'annuale rapporto... (continua...)
laureati disoccupati

Laureati disoccupati, ecco i paesi OCSE in cui i “dottori” non trovano lavoro

Un titolo di studio terziario non basta per trovare lavoro. Una realtà tutta italiana? Niente affatto. Il nostro Paese non è l'unico ad avere un alto tasso di laureati disoccupati. A dare le esatte dimensioni del fenomeno è un recente studio dell'OCSE, che ha segnalato quali sono le nazioni nelle quali i "dottori"... (continua...)
secondo ocse in italia medici vecchi

Serve davvero il numero chiuso a Medicina? In Italia abbiamo i medici più vecchi e il minor numero di laureati

I medici italiani sono tra i più vecchi al mondo, tanto che tra qualche anno potremmo avere l'esigenza di reclutarne parecchi stranieri. È quanto emerge da alcuni dati pubblicati dall'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (Ocse) sui sistemi sanitari delle principali economie del pianeta. Alla... (continua...)
studenti italiani migliori di francesi, tedeschi e svedesi

Studenti italiani più bravi di francesi, tedeschi e svedesi, ma trovano meno lavoro

Gli studenti italiani? Non sono poi così male, anzi, spesso sono migliori dei coetanei europei, eppure stentano a trovare lavoro. Stando ai dati Ocse sui giovani d'Europa, quelli francesi, tedeschi e svedesi dimostrano competenze pari o peggiori, ma 9 su 10 trovano lavoro a sei mesi dalla laurea. Perché, allora, da... (continua...)