Home News Cronaca World Top University Business Incubator Rankings 2017-2018: PoliHub di Milano sul podio

World Top University Business Incubator Rankings 2017-2018: PoliHub di Milano sul podio

0

Ogni tanto una classifica internazionale sorride all’Italia. In questo caso, il merito è del PoliHub, l’incubatore universitario del Politecnico di Milano gestito dalla Fondazione Politecnico di Milano, che si è aggiudicato il terzo posto nel World Top University Business Incubator Rankings 2017-2018. La graduatoria stilata da UBI Global vede il PoliHub guadagnare due posizioni rispetto alla passata edizione ed essere l’unico incubatore universitario italiano tra i primi 20 al mondo.

UBI Global è un’associazione indipendente svedese, che dal 2013 si occupa di misurare le performance delle organizzazioni universitarie che hanno come mission il sostegno delle start-up nella fase di sviluppo. La classifica è stata presentata pochi giorni fa a Toronto, nel corso del World Incubation Summit.

Inghilterra al primo posto del World Top University Business Incubator Rankings 2017-2018

Il PoliHub si è inchinato soltanto all’inglese SETsquared, laureatosi miglior incubatore universitario al mondo e al canadese DMZ. SETsquared nasce dall’alleanza tra le università di Bath, Bristol, Exeter, Southampton e del Surrey, mentre DMZ fa capao alla Ryerson University.

La World Top University Business Incubator Rankings 2017-2018 ha preso in considerazione 1.370 incubatori di tutto il mondo. La valutazione si è basata su tre criteri principali: valore generato per l’ecosistema, valore per le start-up incubate e attrattività per l’ecosistema. Il primo parametro riguarda, tra l’altro, il numero di start-up incubate, il fatturato delle stesse, i posti di lavoro generati e i finanziamenti ottenuti. Il secondo è relativo a quantità e qualità dei servizi offerti alle start-up, numero di relazioni con imprese, università, finanziatori, eccetera. L’ultimo dei criteri attiene a dati quali il numero di idee valutate e il tasso di crescita e sopravvivenza delle start-up una volta uscite.

Alla Bovisa sta nascendo un ecosistema di start-up tra i più importanti al mondo

Il riconoscimento avuto nel World Top University Business Incubator Rankings 2017-2018 non è causale. Il Politecnico di Milano, infatti, non si è limitato a dare vita solo al PoliHub, ma ha costituito un vero e proprio ecosistema di start-up. Le ottime performance dell’incubatore universitario meneghino derivano dal fatto che nel campus di Bovisa, dove PoliHub ha sede, sia stato costituito un distretto di innovazione che viene riconosciuto a livello internazionale per la capacità di generare imprese tecnologiche ad alto potenziale di business. Insieme al PoliHub sono ospitati nel distretto anche i laboratori dei dipartimenti di Ingegneria industriale e quelli di Design, oltre a FabLab PoliFactory, laboratorio di ricerca che esplora la relazione tra design e fabbricazione analogica/digitale.

Il successo del distretto è tale che a breve vi si insedierà anche TusStar, l’incubatore della cinese Tsinghua University, con l’ambizione di attrarre imprese che puntano sull’innovazione tecnologica di Industria 4.0.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento qui
Inserisci il tuo nome qui