Home News Università: Calabria e India firmano accordo per scambio docenti e studenti

Università: Calabria e India firmano accordo per scambio docenti e studenti

0

nuova delhi unical
nuova delhi unical
Il rettore dell’Università della Calabria, Giovanni Latorre, e il pro rettore dell’Università di Nuova Delhi, Gurmeet Singh, hanno firmato ieri un protocollo d’intesa tra i due Atenei che prevede scambi di docenti e studenti, nonchè un joint-project calabrese-indiano.

“L’Università di Nuova Delhi – ha detto il rettore Latorre – è una delle più grandi del mondo e, tra le sette università centrali della capitale indiana, è la più antica e prestigiosa. Sono felice di sottoscrivere un accordo che prevede di ospitare studenti dell’Ateneo di Nuova Delhi, già laureati e di ottimo livello, la cui immissione nei nostri corsi di laurea sarà di stimolo per tutti”.

“È questo un punto di partenza importante – ha concluso – destinato inevitabilmente a incidere anche nel campo della ricerca, dal quale l’Unical si aspetta ricadute significative, in linea con i propri obiettivi strategici”.

“I nostri studenti – ha affermato il prorettore Singh – troveranno certamente qui le condizioni ottimali per vivere un’esperienza positiva e stimolante sotto tutti gli aspetti, così come, sono certo, anche i nostri futuri giovani ospiti dell’Unical avranno modo di fare altrettanto nel nostro Ateneo”.

Ti interessa fare carriera e trovare subito lavoro?

I metodi tradizionali sono ormai superati e devi sempre stare al passo del mercato per ottenere il lavoro che meriti.

Cosa ti serve per fare una carriera da urlo e trovare subito lavoro? Luca te lo racconta in questo breve webinar.

Queste sono solo 3 strategie innovative di cui si discuterà:

  • Strategia #1 - Come identificare il percorso giusto e non sprecare tempo
  • Strategia #2 - Come fregare l´ATS e indicizzare il tuo profilo per attrarre le aziende
  • Strategia #3 - Come usare il networking per trovare lavoro e sviluppare la tua carriera

Prenota il tuo posto al FREE WEBINAR LIVE prima che finiscano.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento qui
Inserisci il tuo nome qui