Home News Leggi e offerta formativa A Pisa un nuovo corso di laurea magistrale in Ingegneria bionica. Al...

A Pisa un nuovo corso di laurea magistrale in Ingegneria bionica. Al via dal prossimo anno accademico

0

Dall’anno accademico 2015-2016 l’offerta formativa universitaria toscana si arricchirà con un nuovo corso di laurea magistrale in Ingegneria bionica. Il neonato percorso di studi nasce dall’impegno congiunto di due istituzioni d’eccellenza, l’Università di Pisa e la Scuola Superiore di Studi Universitari e Perfezionamento “Sant’Anna” ed è “in controtendenza con le politiche di razionalizzazione dei corsi di laurea imposta dal Ministero negli ultimi anni”, ha dichiarato Paolo Mancarella, prorettore alla Didattica dell’Università di Pisa.  Il motivo? La consapevolezza che “compito delle università è proporre ai giovani nuove sfide soprattutto nei settori innovativi ed è in questa direzione che abbiamo progettato questo percorso formativo”.

I due atenei hanno unito le risorse e le competenze per offrire ogni anno a 40 laureati triennali la possibilità di proseguire gli studi in un settore fortemente orientato al futuro. Le lezioni del corso di laurea magistrale in Ingegneria bionica di Pisa saranno tenute interamente in lingua inglese, per attrarre anche studenti internazionali e aprire ampie prospettive lavorative.

Nell’ambito della conferenza di presentazione del nuovo corso di laurea magistrale in Ingegneria bionica che si è tenuta ieri presso la Scuola Sant’Anna, è stato sottolineato con orgoglio il carattere fortemente innovativo di un percorso formativo che, come ha sottolineato Paolo Dario, direttore dell’Istituto di BioRobotica della Sant’Anna, “va incontro alle professioni del futuro“, perché la bionica è “un settore emergente alla frontiera dell’Ingegneria, con una forte connotazione multidisciplinare, in grado di attrarre molti giovani e dare risposte concrete al bisogno di trasformazione del Paese”.

Alla didattica della laurea magistrale in Ingegneria bionica lavorano fianco a fianco il dipartimento di Ingegneria dell’Informazione dell’Università di Pisa e l’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna, che vantano alcuni dei gruppi di ricerca più importanti nel settore su tutto il territorio italiano. Il percorso formativo si rivolge a un gruppo ristretto di studenti, che saranno selezionati secondo rigidi criteri di merito, e prevede due differenti curricula, uno in Neural Engineering e l’altro in Biorobotics.

L’intento del corso di laurea magistrale in Ingegneria bionica è formare figure che possano operare nell’industria dell’alta tecnologia, specialmente quella che si occupa della progettazione e realizzazione di dispositivi biomedicali, sanitari e per il settore dei servizi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento qui
Inserisci il tuo nome qui