Home Tesi di laurea Come calcolare la media ponderata e scoprire il voto di laurea di...

Come calcolare la media ponderata e scoprire il voto di laurea di partenza

Avete ormai superato l’ultimo esame e siete ansiosi di sapere qual è la base dalla quale partirà il vostro voto di laurea? Allora è necessario che calcoliate la media ponderata dei vostri voti. Da quando è entrato in vigore il sistema dei crediti formativi universitari (cfu), infatti, non è più sufficiente sommare tutte le valutazioni e dividere per il numero degli esami sostenuti, in modo da ottenere la media aritmetica. Questo perché ciascuno di essi ha il proprio “peso”.

Calcolare la media ponderata non è un’operazione complicata. Per effettuarla vi serviranno solo il libretto universitario, il piano di studi e una calcolatrice.

Per far sì che ciascun voto “pesi” in funzione dei cfu associati all’esame, è necessario moltiplicarlo per il numero di crediti. Ad esempio, nel caso di un esame da 5 cfu il voto va moltiplicato per 5, nel caso di un esame da 8 cfu per 8. I prodotti ottenuti debbono poi essere sommati e il totale va diviso per il numero complessivo di cfu. Fate attenzione a non commettere l’errore di dividere il totale per il numero di cfu assegnati all’intero percorso di laurea (180 per la triennale, 120 per la magistrale, 300 o 360 per quella a ciclo unico). In questo modo, infatti, non otterreste la media ponderata. Questo perché tra i crediti previsti dal piano di studi sono compresi anche quelli per la tesi di laurea, per il tirocinio e per eventuali idoneità, che non concorrono al calcolo della media.

Ipotizzando che uno studente abbia sostenuto tre esami, il primo da 5 cfu con voto 28, il secondo da 7 cfu con voto 30 e il terzo da 10 cfu con voto 27, la media ponderata si calcola come segue:

(28•5 + 30•7 + 27•10)/(5+7+10)=

=(140+210+270)/22=

=620/22=28,18

Quella ottenuta è la media ponderata in trentesimi. Se siete interessati a conoscere il voto di laurea di partenza, occorre effettuare la conversione in centodecimi. Anche questa è un’operazione semplicissima: basta moltiplicare per 11 la media ponderata in trentesimi e quindi dividerla per 3.

28,18•11/3=

=309,98/3=103,3266667

Per sapere esattamente da quale voto di laurea partirete, bisogna procedere all’arrotondamento delle cifre. Se la parte decimale (quella dopo la virgola) inizia per 5 o un numero maggiore di 5, si passa all’intero superiore. Se la parte decimale inizia con una cifra inferiore a 5, il numero si tronca considerando solo la parte intera. Nel nostro esempio, il voto di partenza sarà 103. Se la media ponderata in centodecimi fosse stata pari a 103,5, invece, il voto di base sarebbe salito a 104. Ai fini dell’arrotondamento conta solo la prima cifra decimale.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento qui
Inserisci il tuo nome qui