Home News Indagini Università: donne “in campo”, il 45% degli studenti di Agraria è in...

Università: donne “in campo”, il 45% degli studenti di Agraria è in rosa

0

donne agraria coldiretti
donne agraria coldiretti
È donna il 45% degli studenti dei corsi di laurea del gruppo agrario, dal 2000 al 2008 la presenza femminile è infatti cresciuta del 21,4%.

A renderlo noto è il presidente della Coldiretti, organizzazione di rappresentanza delle persone e delle imprese che operano in agricoltura e nelle attività connesse, Sergio Marini, intervenuto al convegno “Le facoltà di agraria per lo sviluppo del Paese” organizzato dalla Conferenza dei presidi delle Facoltà di Agraria.

Per Marini questo è un dato “di cui va tenuto conto. Anche l’Università deve saper interpretare il cambiamento in cui è impegnata l’agricoltura verso un nuovo modello di sviluppo, all’interno di uno scenario di politiche agricole e ambientali europee e di un sistema di compatibilità internazionali in continua evoluzione”.

Facendo riferimento al progetto lanciato dalla Coldiretti per il Paese “Una filiera agricola tutta italiana”, Marini ha sostenuto che per realizzarlo è necessaria una ricerca “agricola”, perché “sia utilizzabile dalle imprese agricole, una ricerca libera, svolta in collaborazione con le imprese, e non dominata, come in passato, solo dalla logia dell’industria, della distribuzione e delle multinazionali”.

Ti interessa fare carriera e trovare subito lavoro?

I metodi tradizionali sono ormai superati e devi sempre stare al passo del mercato per ottenere il lavoro che meriti.

Cosa ti serve per fare una carriera da urlo e trovare subito lavoro? Luca te lo racconta in questo breve webinar.

Queste sono solo 3 strategie innovative di cui si discuterà:

  • Strategia #1 - Come identificare il percorso giusto e non sprecare tempo
  • Strategia #2 - Come fregare l´ATS e indicizzare il tuo profilo per attrarre le aziende
  • Strategia #3 - Come usare il networking per trovare lavoro e sviluppare la tua carriera

Prenota il tuo posto al FREE WEBINAR LIVE prima che finiscano.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento qui
Inserisci il tuo nome qui