Home News Classifica università Classifica Financial Times delle business school europee 2014: SDA Bocconi ancora nella...

Classifica Financial Times delle business school europee 2014: SDA Bocconi ancora nella top ten

0

Ancora un ottimo piazzamento in una graduatoria internazionale per la SDA Bocconi. La school of management meneghina si è confermata l’ottavo posto nella classifica Financial Times delle business school europee anche per il 2014. La SDA Bocconi è ancora una volta nella top ten, dimostrando di non sfigurare affatto accanto a istituzioni del calibro della London Business School, della Hec Paris e della spagnola Ie Business School.

Al vertice della classifica Financial Times delle business school europee 2014 c’è proprio la London Business School, che si riprende il primato conquistato già nel 2005, scalzando il duo formato dalla Hec e dalla Ie, che erano state in vetta alla graduatoria a pari merito nel 2013 e quest’anno si sono piazzate rispettivamente seconda e terza. Anche la quarta piazza va alla Spagna con l’Esade Business School, mentre a chiudere il quintetto di testa c’è un’altra francese, la Insead. Oltre agli istituti già citati, nella top ten della classifica Financial Times delle business school europee 2014 ci sono anche l’Università di San Gallo (Svizzera), la Iese Business School (Spagna), l’IMD (Svizzera) e la Saïd Business School dell’Università di Oxford.

Nella classifica Financial Times delle business school europee 2014 c’è spazio anche per un’altra italiana oltre alla SDA Bocconi: il MIP, la business school del Politecnico di Milano, che conquista il 38esimo posto.

Il risultato ottenuto dalla SDA Bocconi è motivo di grande orgoglio per i vertici dell’ateneo privato milanese: “Questo piazzamento è un importante riconoscimento degli sforzi compiuti da Bocconi e SDA Bocconi negli ultimi anni per rafforzare ulteriormente l’internazionalizzazione della didattica, l’esperienza formativa e il placement“, ha commentato Stefano Caselli, prorettore per l’internazionalizzazione. Una soddisfazione più che legittima, visto che, oltre all’ottimo piazzamento nella classifica Financial Times delle business school europee, l’università di via Sarfatti nel 2014 è stata l’unica italiana rappresentata in tutte le principali graduatorie internazionali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *