Home News Classifica università Pavia è sempre la migliore, parola della classifica Censis di Medicina 2016

Pavia è sempre la migliore, parola della classifica Censis di Medicina 2016

0

Secondo la classifica Censis di Medicina 2016 per gli aspiranti camici bianchi la scelta migliore è ancora Pavia, che conferma il primato ottenuto nel 2015. L’ateneo lombardo ottiene una media di 106,5 che gli consente di lasciarsi alle spalle sia l’Università di Padova, nuovamente seconda benché con un punteggio in decisa diminuzione (dai 106,5 punti dell’anno scorso è calato a 99), che il duo formato da Bicocca di MilanoUdine, che si trovano a condividere il terzo posto con 98,5 su 110. Non riesce, invece, a salire sul podio della graduatoria incentrata sui corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia (LM-41) l’Università di Bologna (96,5), piazzatasi al quarto posto.

Un gradino più in basso, in quinta posizione, la classifica Censis di Medicina 2016 vede Genova (91,5), che secondo l’istituto di ricerca socioeconomica si è meritata di stare davanti all’Università di Modena e Reggio Emilia (90), alla Statale di Milano (88,5), a Torino (88), alle università del Piemonte Orientale e dell’Insubria (tutt’e due con 87,5 punti) e a Foggia (87).

A un passo dal gruppo delle migliori dieci della classifica Censis di Medicina 2016 si è piazzata la coppia composta da FirenzeSassari (86) e un gradino più in basso quella formata da Bari e Perugia (85,5), mentre nella zona centrale della graduatoria troviamo la coppia SienaTrieste (84), Parma (83,5), Cagliari (82,5), l’Università Politecnica delle Marche (82) e il trio FerraraVeronaPisa (81). Nella parte bassa della classifica ci sono Roma “Tor Vergata”Messina che totalizzano entrambe 80,5 punti, mentre si attesta a quota 80 la media della loro diretta inseguitrice, Roma “La Sapienza”, che sta davanti a Salerno (79,5), a Catania (78), all’Università di Chieti e Pescara (77,5) e a Brescia (75,5).

A un passo dal terzetto di coda della classifica Censis di Medicina 2016 si sono piazzate L’Aquila (75), Catanzaro (74) e Napoli “Federico II” (73,5). La Seconda Università di Napoli (73) quest’anno è terzultima, quella di Palermo (72,5) è penultima e, infine, l’Università del Molise è ultima con un punteggio medio di 68 su 110.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *