cibi sani

Alimenti light nemici della linea: i cibi sani aumentano il rischio di obesità

da | Gen 2016 | News | 0 commenti

Dagli USA arrivano cattive notizie per chi sperava che mettendo da parte il junk food e preferendo gli alimenti ritenuti più salutari si potesse mangiare a piacimento senza mettere a repentaglio la linea: anche i cibi sani, infatti, rischiano di farci ingrassare e non sono una buona alternativa per combattere l’obesità.

A scoprire la “pericolosità” di quegli alimenti definiti light e considerati meno nocivi per la salute è stato un team di ricerca dell’Università del Texas di Austin, che si occupa di comportamento dei consumatori. Lo studio, pubblicato sul Journal of Association for Consumer Research, ha dimostrato che i cosiddetti “cibi sani” alterano la percezione del senso di sazietà, spingendo in realtà a mangiare di più.

 

L’inimicizia tra i cibi sani e la linea è stata dimostrata attraverso tre test, ciascuno dei quali ha coinvolto gruppi di giovani studenti universitari. Nel corso del primo, è stata analizzata l’associazione tra i concetti di sano e abbondante, sottoponendo 50 studenti a un test di associazione implicita, un particolare tipo di metodica molto usata nella ricerca in psicologia sociale per analizzare la forza del legame tra un individuo e le sue rappresentazioni mentali e pregiudizi. Il secondo esperimento ha visto protagonisti 40 studenti dei quali è stato registrato il livello di sazietà percepita dopo aver consumato uno snack presentato come sano e uno definito non sano. Il terzo test si è basato, infine, sulla misurazione della quantità di cibo – sia sano che non – consumato durante la proiezione di un cortometraggio da 72 studenti.

Tutti e tre i test hanno evidenziato che i consumatori associano i cibi sani a un ridotto senso di sazietà, sensazione che li spinge a consumare quantità più elevate di considerati light. Quello che è particolarmente interessante è che l’associazione tra cibi sani e minor senso di sazietà è stata rilevata anche in chi preventivamente si era dichiarato in disaccordo rispetto all’idea che gli alimenti sani potessero riempire meno. Insomma, il rischio – più che concreto – è che il proliferare di prodotti etichettati come light funga da alibi per sovralimentarsi, con effetti negativi sul peso corporeo.

FacebookTwitterEmailWhatsAppLinkedInTelegram
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments