Home News Classifica università Atenei medi, per la classifica Censis 2014 Siena è ancora la regina...

Atenei medi, per la classifica Censis 2014 Siena è ancora la regina della categoria

0

L’Università di Siena è in cima alla classifica Censis 2014 degli atenei medi, confermano ancora una volta il proprio primato tra le università che hanno un numero di iscritti compreso tra 10mila e 20mila. Con i suoi 103,2 punti di media, ottenuti soprattutto grazie alle borse – che si meritano la valutazione massima, 110 – e ai servizi (103), l’ateneo toscano risulta anche il migliore assoluto. Ottimi i punteggi anche per gli altri indicatori: le strutture e l’internazionalizzazione ottengono 102, mentre i contenuti web 99.

Dietro Siena, al secondo posto della classifica Censis 2014 degli atenei medi c’è l’Università di Trento, che con 97,8 punti di media riguadagna il podio dopo esserne rimasta fuori per un soffio l’anno scorso (fu quarta), mentre il terzo posto spetta a Trieste – in discesa di una posizione rispetto al 2013 – la cui media è di 96,8. Quarta in graduatoria è l’Università di Modena e Reggio Emilia (94,6), che supera l’Università di Sassari, che quest’anno non riesce a ripetere l’exploit del 2013 – quando fu terza – e finisce quinta con 93,6 punti di media.

Dal sesto al dodicesimo posto della classifica Censis 2014 degli atenei medi si piazzano Macerata (93,3), l’Università Politecnica delle Marche e quella di Udine, appaiate con 91,6 punti, l’Università di Brescia (89,8), quella di Ferrara (87,2), quella di Urbino (87) e l’Università Ca’ Foscari (84).

Il terzetto che chiude la classifica Censis 2014 degli atenei medi è, invece, formato dall’Università di Bergamo, terzultima con una media pari a 83 punti, l’Orientale di Napoli, penultima con 71,8, e infine l’Università di Napoli Parthenope, anche quest’anno ultima in graduatoria (69,6).

Riguardo ai singoli indicatori, Siena condivide il primato nei servizi con Trento e Urbino (103), ma surclassa tutti per le borse (110), mentre le migliori strutture sono quelle dell’Università di Modena e Reggio Emilia (109), che può vantare anche i migliori contenuti web (104), a pari merito con l’Università Politecnica delle Marche. Trento, invece, è al primo posto per quanto concerne l’internazionalizzazione (106).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *