ammissione odontoiatria

Test ammissione odontoiatria e protesi dentaria: consigli generali

da | Ago 2022 | Ammissione | 0 commenti

Chi ambisce a diventare odontoiatra, ovvero uno specialista che si occupa della salute dei denti, delle gengive e di tutti i tessuti che compongono la bocca, deve prepararsi a superare il test di ammissione a odontoiatria.

Si tratta di un test d’accesso a numero programmato nazionale composto da domande a risposta multipla, da svolgere in un determinato arco di tempo e molto selettivo.

In questo articolo spieghiamo il test di ammissione a odontoiatria e diamo alcuni consigli utili per superarlo. 

Ammissione odontoiatria: come funziona 

Il test d’ammissione a odontoiatria è lo stesso test che si svolge per medicina e chirurgia.

Superare la prova d’accesso e ottenere un buon punteggio in graduatoria consente alle aspiranti matricole di iscriversi al corso di laurea magistrale a ciclo unico della durata di 6 anni in odontoiatria a protesi dentaria.

Il test d’accesso è regolato a livello nazionale dal Miur e si svolge ogni anno nello stesso giorno e alla stessa ora in tutti gli atenei italiani. Si tratta di una prova a tempo, composto da domande a risposta chiusa che prevedono cinque opzioni di risposta di cui solo una è quella corretta.

Il contenuto della prova è identico in tutte le sedi nazionali e, normalmente, è diviso in cinque aree:

  • competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi;
  • ragionamento logico e problemi;
  • biologia;
  • chimica;
  • fisica e matematica.

Durante la fase di iscrizione al test d’ammissione, tramite il sito Universitaly, le future matricole possono indicare la sede dove vogliono svolgere il test e non solo. Possono anche indicare eventuali sedi dove possono o vogliono seguire il corso di studi in medicina o in odontoiatria.

Nei giorni successivi al test d’accesso, il Miur stila una graduatoria nazionale che tiene conto dei punteggi ottenuti nella prova e delle sedi scelte in fase di iscrizione.

Consigli utili per superare il test d’ammissione a odontoiatria

Alcuni accorgimenti e una buona pianificazione possono fare la differenza per superare la prova. Vediamo insieme delle pratiche che possono essere preziose per chi vuole affrontare il test di ammissione a odontoiatria. 

Individuare gli argomenti

Il test d’ammissione a odontoiatria è basato su un programma abbastanza vasto tra le diverse materie che lo compongono.

Per evitare di spendere tempo su argomenti che non sono utili per il test, è importante leggere e individuare esattamente tutti gli argomenti su cui possono vertere le domande. 

Dove individuare gli argomenti? Molto semplice: sul bando ufficiale che regola l’accesso ai corsi di laurea ad accesso programmato nazionale sono elencati nel dettaglio tutti gli argomenti della prova.

Una volta individuati gli argomenti, è possibile pianificare lo studio, distribuendo i vari capitoli e le materie tra i giorni che separano dalla data del test.

Concentrarsi di più su alcune materie

Il test d’ammissione a odontoiatria verte principalmente su materie scientifiche. In particolare, è necessario avere una buona conoscenza della biologia, della chimica, della fisica e della matematica. 

I quesiti dedicati a ragionamenti logici e cultura generale sono sempre presenti ma sono diminuiti notevolmente rispetto agli anni precedenti.

Chi vuole superare il test di ammissione, quindi, dovrebbe arrivare al giorno della prova con una buona preparazione nelle materie che prevedono il maggior numero di quesiti. 

Libi di biologia per ammissione odontoiatria

Attenzione alle risposte che non si conoscono

I criteri di valutazione delle risposte in genere prevedono l’assegnazione di un punteggio positivo per ogni risposta esatta, un punteggio pari a zero per le risposte non date e un punteggio negativo per le risposte errate.

Ogni risposta errata, dunque, abbassa il punteggio totale. Questo significa che provare a indovinare risposte che non si conoscono può rivelarsi estremamente controproducente e compromettere la posizione finale in graduatoria.

Come prepararsi al test di ammissione a odontoiatria 

Per superare il test d’ammissione a odontoiatria è possibile applicare le stesse buone pratiche utili per superare il test d’ammissione a medicina

Si consiglia agli studenti e alle studentesse di pianificare con anticipo lo studio. In questo modo sarà possibile studiare o ripassare tutti gli argomenti ed evitare di trascurare capitoli importanti. 

Risulta estremamente utile esercitarsi con quiz e simulazioni del test di ammissione. A questo scopo, oltre a svolgere le simulazioni online, si consiglia di munirsi di manuali di testo specifici per il test di medicina, completi di eserciziari con cui potersi allenare. 

Ai manuali, che a volte rischiano di affrontare gli argomenti in maniera un po’ superficiale, è preferibile affiancare dei libri di testo delle scuole superiori. 

Un altro consiglio che può risultare prezioso è quello di iscriversi a dei corsi di preparazione per i test d’ammissione. Grazie ai corsi di preparazione, infatti, è possibile ripassare il programma completo e allenarsi con quiz e le simulazioni, ma non solo!

I corsi di preparazione offrono anche la possibilità di confrontarsi e studiare con tutor e altre aspiranti matricole.

Per chi volesse iniziare subito a testare le proprie conoscenze, sono disponibili le simulazioni online per il test di ammissione a odontoiatria di universita.it!

FacebookTwitterEmailWhatsAppLinkedInTelegram
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments