Kate e William in visita a Saint Andrews

Dai banchi dell’università al trono d’Inghilterra: è questa la parabola iniziata una decina di anni fa dalla “borghese” Catherine Elizabeth Middleton, al secolo semplicemente Kate, che domani 29 aprile – per chi ancora non ne fosse al corrente – convolerà a nozze con il principe William d’Inghilterra. Come tanti amori meno aristocratici, anche la favola “reale” che in questi giorni impazza sui rotocalchi mondiali è sbocciata infatti nelle aule accademiche, quelle della prestigiosa Università di Saint Andrews, in Scozia.

L’ateneo è uno dei più esclusivi del Regno Unito, nonché la terza università più antica di tutto il mondo anglosassone, ma per il primogenito dell’indimenticata Lady Diana la pittoresca cittadina scozzese si è rivelata il luogo ideale per una vita da studente “normale” al riparo dai riflettori di Buckingham Palace. Classica vita da college per William: lezioni, flirt, uscite serali e coinquilini con cui dividere l’appartamento.

Se è vero però che i due prossimi sposini si incontrarono sui banchi, è anche vero che la scintilla scattò durante una sfilata di beneficenza organizzata all’interno dell’università: galeotto fu l’abito trasparente che indossò Kate, allora ventenne, in passerella, mentre l’erede al trono d’Inghilterra sedeva in prima fila. Un episodio (e una “mise”) che la promessa sposa avrebbe volentieri omesso dagli album ufficiali, ma che il gossip reale ha naturalmente spolverato (con tanto di foto impetose). Siamo nel 2002, da allora i piccioncini furono spesso avvistati insieme, gomito a gomito sui libri, ma anche cheek to cheek sulle nevi della Svizzera, dove solo nel 2006 fu immortalato il loro primo bacio. Addirittura, in barba all’etichetta e al sangue blu, William e Kate dormono sotto lo stesso tetto, dividendo un appartamento a Saint Andrews con altri due compagni di studi.

I rumor impazzano quando, durante la loro cerimonia di laurea tenutasi nel 2005, il rettore dell’ateneo scozzese, si lascia scappare un sibillino “Qualcuno di voi potrebbe aver incontrato qui la propria futura moglie o futuro marito“. Chissà se il magnifico aveva previsto in quel momento il ritorno della coppia in visita ufficiale all’Università di Saint Andrews, sei anni dopo. William e Kate sono tornati infatti sul “luogo del delitto” il 25 febbraio scorso intervenendo alle celebrazioni per i 600 anni dell’ateneo: “È un momento molto speciale per Catherine e per me, è come tornare a casa“, ha detto William.

Ecco dunque che, gossip a parte, il matrimonio reale si trasforma inevitabilmente in una colossale pubblicità per Saint Andrews, proprio nel momento in cui sono sempre di più gli studenti inglesi che puntano ai prestigiosi atenei di Scozia e Irlanda per scampare al “caro tasse”.