Inventare il futuro Universita Bologna

Sono stati selezionati i 18 giovani premiati per aver proposto le migliori idee innovative nell’ambito del concorso internazionale dell’Università di Bologna “Inventare il futuro”. I progetti sono mirati a valorizzare le tecnologie digitali al servizio della collettività per migliorare la convivenza sociale, e sono state scelti tra 228 idee tra portali web, formule didattiche, applicazioni smartphone e tablet e portali web.

Le categorie coinvolte hanno riguardato lo spazio urbano e i cittadini, il patrimonio artistico e culturale, l’educazione e la formazione, la salute e l’ambiente, i media e intrattenimento, l’infanzia e le disabilità. Per ogni ambito sono stati scelti i primi tre classificati, tutti studenti universitari e giovani laureati italiani ed europei under 31, a cui è stato riconosciuto un premio di 7.000 euro (primo classificato), 3.500 euro (secondo classificato), 2.500 euro (terzo classificato).

Un’altra opportunità riguarda poi il premio aggiuntivo dell’Università stessa che ammonta 3 mila euro ed andrà al miglior progetto di una sola categoria. Per i primi sei classificati invece, se interessati a insediare future imprese nel territorio della regione Emilia-Romagna, potranno accedere direttamente alla competizione regionale Start Cup.

Nell’ambito della categoria Cittadini si è aggiudicato il primo posto “Altrove”, una video installazione replicabile pensata per mettere in comunicazione luoghi distanti tra loro in tempo reale tramite schermi LED da installare in piazze e luoghi significativi delle città. Altro progetto interessante è quello del settore Edu, “Hope”, un portale web che permette di partecipare a corsi on-line finalizzati alla rieducazione dei detenuti.