concorso video europa

concorso video europa

Poter rendere più vicini i giovani all’Europa e l’Europa ai giovani con un video della lunghezza massima di 3 minuti: è questa la “mission” che sono invitati a raggiungere 60 mila studenti dei Collegi Universitari europei (3 mila gli italiani), in occasione del concorso internazionale dell’European University College Association (Euca) “Dare valore ai talenti. Un video per l’Europa”.

L’iniziativa, presentata a Roma dalla Conferenza dei Collegi universitari (Ccu) riconosciuta dal ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, è rivolta a studenti residenti in Italia, Spagna, Polonia e Inghilterra. Il video dovrà essere presentato entro novembre.

I video migliori saranno poi proiettati a Bruxelles. “Il collegio è l’ambiente che forma e stimola il talento – ha spiegato il sottosegretario all’Economia e alle Finanze, Luigi Casero – la cultura del merito e dello sviluppo del merito è tra gli obiettivi principali del Governo”. A fargli eco il vicepresidente della Camera Maurizio Lupi: “Quello che i collegi rappresentano è uno dei pilastri fondamentali attraverso cui l’Italia può ripartire per uscire dalle crisi che stiamo vivendo”.

Secondo il vicepresidente del Parlamento Europeo, Mario Mauro, “i collegi universitari sono una proposta valida per gli studenti perché, oltre a offrire un servizio che favorisce la mobilità, propongono un ricco ventaglio di possibilità”.