Università Viterbo

Nonostante la sua grande tradizione culturale, Viterbo è una città universitaria molto giovane, a differenza di altre più blasonate. L’Università di Viterbo, infatti, fu fondata con il nome di Libera Università della Tuscia nel 1969 e soppressa nel 1979. Nello stesso anno nacque l’odierna Università degli Studi della Tuscia.

L’Università di Viterbo è composta da alcune facoltà che rientrano nelle seguenti aree disciplinari: scientifica, sociale e umanistica. L’offerta formativa dell’Università di Viterbo è particolarmente ricca e presenta numerosi corsi di laurea, nonché una serie di opzioni per la formazione post laurea che la rendono particolarmente appetibile. In particolare, meritano di essere segnalati i nuovi master che combinano la modalità in presenza e quella online, agevolando la frequenza anche ai lavoratori.

Inoltre, l’Università di Viterbo si caratterizza per i servizi che offre agli studenti. Nonostante le facoltà siano dislocate in diverse sedi, gli studenti possono usufruire di un bus navetta gratuito che collega i vari plessi, oppure di un efficiente servizio urbano che comprende diverse linee di navette a seconda del percorso.

Esistono poi molti altri servizi che l’Università di Viterbo offre in collaborazione con LazioDISU, dai contributi per i trasporti e per gli affitti alle borse di studio, fino alle mense convenzionate, alle residenze per studenti, all’assistenza psicologica e alle strutture sportive del Centro Universitario Sportivo (CUS).

Infine, è importante segnalare la presenza di biblioteche: oltre al sistema bibliotecario d’ateneo, che riunisce le collezioni di tutte le facoltà ed è dotato di moderni sistemi di ricerca bibliografica anche online, l’Università di Viterbo può contare sull’appoggio della biblioteca consorziale. Quest’ultima riunisce le principali biblioteche di Viterbo: la biblioteca comunale, quella provinciale e quella per ragazzi, un’emeroteca e una videoteca, i cui cataloghi sono accessibili anche online.

Ecco le università di Viterbo: