Università per stranieri

Sei straniero e vuoi studiare in Italia? Nessun problema. Il Belpaese, in quanto terra d’ospitalità, offre diverse possibilità, in particolare nell’ambito linguistico e interculturale. In primo luogo si possono considerare le due università per stranieri di Perugia e Siena che propongono corsi di laurea, pensati ad hoc per stranieri, in comunicazione, lingua italiana e mediazione linguistica. In alternativa è possibile scegliere uno dei corsi della facoltà di Lingue e letterature straniere per esempio quelli in Mediazione linguistica e interculturale, presenti in diversi atenei.

Le due università per stranieri offrono in particolare quattro corsi di laurea appartenenti alla facoltà di Lingua e cultura italiana: Comunicazione internazionale e pubblicitaria a Perugia, Mediazione linguistica e culturale a Siena e Lingua e cultura italiana in entrambe.

A chi è prettamente interessato allo studio della lingua e della cultura italiana conviene scegliere appunto questo corso di laurea in uno dei due atenei. Esso comprende infatti parecchi esami di italiano e di storia, geografia, letteratura e arte del Paese, oltre allo studio di un’altra lingua dell’Unione europea. Durante il corso di laurea in Lingua e cultura italiana nelle università per stranieri è previsto, inoltre, un tirocinio in enti o imprese italiane che proietta lo studente straniero nella realtà del Paese e gli permette di mettere in pratica le sue conoscenze linguistiche e di apprendere “dall’interno” l’organizzazione delle istituzioni italiane.

Chi vuole specializzarsi nel campo della comunicazione può scegliere Comunicazione internazionale e pubblicitaria all’università per stranieri di Perugia dove, oltre ad approfondire la conoscenza e la padronanza della lingua italiana, dovrà preparare esami specifici come italiano per la comunicazione, economia politica, inglese professionale, vari esami di diritto, economia e gestione delle imprese, psicologia, sociolinguistica, relazioni internazionali e marketing.

Chi invece preferisce l’ambito della mediazione linguistica può scegliere di iscriversi o all’università per stranieri di Siena o in un altro ateneo italiano ad un corso omologo ma non realizzato unicamente per stranieri. In questo caso l’attenzione verterà sullo studio delle lingue straniere, almeno due nei tre anni.

I corsi di laurea delle università per stranieri non prevedono il numero chiuso ma entrambi gli atenei organizzano un test d’ingresso per valutare le competenze iniziali dello studente. Per iscriversi è dunque sufficiente avere un diploma di scuola superiore acquisito all’estero e conoscere la lingua inglese.

Le università per stranieri offrono sbocchi professionali in istituzioni italiane o internazionali o in aziende in cui è frequente  il contatto interculturale (quindi anche la conoscenza delle lingue). Dopo la laurea triennale è possibile iscriversi a master di primo livello o lauree magistrali anche al fine di specializzarsi per un futuro impiego nel campo dell’interpretariato. Chi si laurea in comunicazione avrà le competenze necessarie per lavorare nel campo della comunicazione interculturale.

Ecco nel dettaglio le facoltà delle università per stranieri: