Google

L’Università di Pavia si affida alla tecnologia di Google per la gestione del servizio di posta elettronica dell’ateneo. Il colosso americano gestirà per 5 anni il servizio che sarà gratuito, che non comprende solo email.

Google metterà a disposizione dell’università tutto quello che può offrire oltre alla posta elettronica, ovvero la gestione di documenti, un calendario e molte altre applicazioni. Con la posta elettronica per esempio si potrà allegare file molto pesanti, come la tesi di laurea da inviare al professore.

L’Università di Pavia (insieme a Ferrara) è l’unico ateneo ad aver concluso questo accordo con il motore di ricerca più famoso del mondo. L’unica perplessità che è venuta a galla riguarda la privacy poiché si sa Google vive anche di pubblicità mirata, legata al proprio settore di lavoro e agli argomenti di cui si parla nelle mail. Questo ha destato preoccupazione soprattutto per il settore della ricerca dove circolano informazioni e dati.

L’università è stata comunque rassicurata sul tema della privacy consultandosi con il parere di un legale, e ha anche deciso di adottare un sistema anti-spam molto efficiente, con cui ciascun utente può identificare i messaggi di posta che considera spam, i quali vengono automaticamente cestinati.