università napoli

La storia dell’università a Napoli risale addirittura al Duecento, quando per volontà dell’imperatore Federico II di Svevia fu fondato il primo nucleo dell’ateneo che oggi ne porta il nome. La città partenopea è stata tra le prime in Europa ad ospitare un’università ed oggi vanta una popolazione studentesca tra le più alte in Italia.

Oggi la città ospita ben sei atenei, quattro statali e due privati, pertanto l’offerta formativa dell’università a Napoli è tra le più ampie e complete del paese.

L’Università Federico II e la Seconda Università di Napoli, nata per decongestionare la prima, offrono corsi di laurea triennale, specialistica e magistrale a ciclo unico in tutte le aree disciplinari. I due atenei garantiscono anche una vasta scelta per quanto riguarda la formazione post laurea con corsi di specializzazione, master di I e II livello, dottorati di ricerca e corsi di perfezionamento.

L’Università Parthenope, invece, è specializzata nelle aree scientifica e sociale con corsi triennali, specialistici e magistrali a ciclo unico. L’offerta post laurea è affidata a master di I e II livello e corsi di perfezionamento.

L’Università di Napoli “L’Orientale” garantisce una formazione orientata all’area sociale e soprattutto a quella umanistica con corsi di laurea triennale e specialistica, master di I e II livello, corsi di perfezionamento e dottorati di ricerca. L’ateneo vanta anche un numero ragguardevole di accordi con università straniere per favorire l’internazionalizzazione degli studenti e condurre progetti di ricerca.

L’Università degli Studi “Suor Orsola Benincasa” è un ateneo privato con un’offerta formativa concentrata nelle aree sociale e umanistica con corsi triennali, specialistici e magistrali a ciclo unico. L’altra università privata è la Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale.

Dal punto di vista logistico, le sedi dell’università a Napoli sono distribuite su tutto il territorio cittadino con una maggior concentrazione nelle zone centrali. I plessi centrali sono facilmente raggiungibili, mentre quelli periferici risentono dei problemi di un trasporto pubblico urbano non del tutto adeguato alle esigenze.

L’Azienda Pubblica per il Diritto allo Studio Universitario (A.Di.S.U.) fornisce diversi servizi a coloro che decidono di frequentare l’università a Napoli. L’ente si occupa di erogare borse di studio, contributi straordinari e per la mobilità internazionale, contributi per l’affitto e i trasporti e un servizio di counseling psicodinamico. L’A.Di.S.U. mette anche a disposizione dei fuori sede delle università di Napoli alloggi presso le proprie residenze e gestisce il servizio di ristorazione.

Oltre alle strutture degli atenei, i giovani che decidono di iscriversi alle università locali  possono contare sui numerosi centri culturali della città e in particolare sulle biblioteche di Napoli, tra le quali spicca la ricchissima Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III.

Ecco le università di Napoli: