università napoli itunes

università napoli itunes

L’Università di Napoli Federico II sbarca su iTunes U, il sito della Apple dedicato ai podcast universitari, e lo fa aprendo un canale dedicato alle lezioni dell’ateneo partenopeo.

Da ora gli studenti potranno quindi accedere, gratuitamente e da casa, a una serie di materiali audio e video che riguardano direttamente i corsi di laurea delle 13 facoltà. Una vera e propria rivoluzione.

Il progetto è stato presentato ieri dal rettore della Federico II, Guido Trombetti, che ha spiegato come si tratti del primo caso in Italia. Attraverso “Federica” – il portale di e-learning dell’ateneo nato proprio un anno fa – l’Università di Napoli comparirà su iTunes accanto a università come Yale, Harvard, Boston e Oxford, che già da tempo utilizzano gli strumenti più innovativi per la trasmissione delle conoscenze.

“Il nostro Web Learning – ha spiegato Mauro Calise, direttore scientifico di Federica – punta su tre fattori: open access, flessibilità e portabilità per raggiungere studenti, docenti e professionisti. Uno strumento unico per l’orientamento, lo studio e la ricerca”.

L’iniziativa è stata spiegata anche come un modo migliore per soddisfare le diverse esigenze degli studenti, da chi non frequenta le lezioni a chi vuole riascoltarle, e non solo davanti a un pc ma anche per strada sull’iPod. Ma non solo, avere a disposizione un canale online – spiegano gli organizzatori – significa andare oltre le lezioni e offrire uno strumento di approfondimento.

Il rettore ha anticipato che entro la fine del 2010 l’università ha in programma di raggiungere un’offerta molto vasta online: 300 corsi, 5000 lezioni e 1000 podcast. Una prospettiva perfettamente in linea con i milioni di download che il sito della Apple ha avuto negli ultimi mesi, che hanno scatenato il dibattito sui podcast delle lezioni universitarie.