Milano Bicocca

Una nuova residenza universitaria da 3.000 metri quadrati di superficie con 84 camere e 104 posti letto: sorgerà nel campus dell’Università Bicocca grazie a un finanziamento di 3 milioni e 50 mila euro erogato da Regione Lombardia. Il costo complessivo previsto sarà invece di 13 milioni e i lavori per il nuovo complesso dovrebbero iniziare nel 2012.

Il rettore dell’ateneo milanese, Marcello Fontanesi, ha spiegato che l’iniziativa rappresenta un ulteriore risposta alla mancanza di alloggi studenteschi e all’eccessivo rincaro dei canoni di locazione per camere e appartamenti privati.

L’edificio sorgerà nell’area dismessa dalla Pirelli, proprio di fronte a una delle strutture dell’ateneo. Sarà una sede all’avanguardia per progettazione e tecnologie applicate, con sale riunioni, spazi ricreativi e aule studio. Al piano terra, oltre agli uffici, verrà realizzata una zona fitness e una sala seminari da 90 posti. Il progetto prevede anche due piani interrati, con locali lavanderia e stireria, posti auto e biciclette.

L’ateneo di Milano Bicocca ha anche sottoscritto una convenzione con Aler e Comune di Cinisello Balsamo per l’utilizzo di residenze per studenti in via Giolitti e parteciperà al relativo bando di finanziamento ministeriale, con il sostegno della Regione, per adibire ad alloggi per studenti un edificio in via Martinelli.

L’ateneo si impegna a ristrutturare lo stabile e a gestirlo per l’intera durata della concessione, che è di 30 anni. In questo caso si tratta di 44 posti letto, di cui due per studenti diversamente abili, e altri spazi comuni. Gli interventi previsti per Milano bicocca si inseriscono nell’ambito dei 5 milioni di finanziamento che la Regione Lombardia ha messo a disposizione per realizzare 2014 nuovi posti letto in alloggi per studenti in varie università. Con il forte sostegno regionale, infatti, gli atenei lombardi avranno maggiori chance di aggiudicarsi i fondi stanziati dal bando Miur per gli alloggi e le residenze universitarie.