Cantanti Amiche per l'Abruzzo

Fiorella Mannoia e Gianna Nannini hanno inaugurato oggi le nuove strutture dell’Università dell’Aquila presso il polo universitario di Coppito. Si tratta della nuova sede del Blocco aule didattiche del Polo di Coppito e del dipartimento di Informatica dell’ateneo aquilano, i cui lavori sono stati terminati grazie alla raccolta fondi avviata poco dopo il terribile terremoto che ha sconvolto l’Abruzzo il 6 aprile del 2009.

I lavori per completare i nuovi spazi dell’Università dell’Aquila sono stati completati grazie alla donazione di 1,5 milioni di euro ricavato dalla vendita del dvd del “Concerto a San Siro” voluto da Laura Pausini e organizzato il 21 giugno del 2009 con l’adesione al Progetto “Amiche per l’Abruzzo” di 102 cantanti, 43 delle quali si sono esibite per oltre dieci ore davanti a sessantamila persone.

Davanti al pubblico dell’università aquilana Mannoia e Nannini, che rappresentavano le artiste del gruppo “Amiche per l’Abruzzo“, hanno ringraziato quanti hanno contribuito all’operazione con l’acquisto del dvd del concerto, spiegando che la decisione di trasferire i fondi all’università è legata alla consapevolezza che è il motore della città e che senza puntare sulla cultura e suo giovani è l’intero Paese a rischiare il declino.

Gianna Nannini ha anche chiesto pubblicamente perché altri progetti come quello legato alla fortunata canzone “Domani” non possono ancora vedere stanziati i fondi raccolti perché bloccati al ministero. “Mi chiedo cosa si stia aspettando per sbloccarli. Cosa ci fa il ministero?” ha chiesto la cantante.

Per l’occasione, il rettore dell’Università dell’Aquila, Ferdinando di Orio, ha ringraziato studenti e sindaco del capoluogo abruzzese per aver creduto nella rinascita dell’ateneo dalle sue macerie consentendogli di riprendere rapidamente le attività nonostante le pesanti conseguenze del sisma. Il rettore ha anche rassicurato gli studenti che protestavano per la mancanza di una sede definitiva per la facoltà di Lettere, spiegando loro che entro l’anno avranno a disposizione “una sede meravigliosa” in centro storico nell’ex ospedale San Salvatore. E ha concluso: “State tranquilli che non sarete senza casa”.