Festival radio universitarie

Si terrà dal 24 al 26 maggio la quinta edizione del “Festival delle radio universitarie”, in sigla Fru, manifestazione ormai di consolidato successo che riunisce le più importante realtà radiofoniche degli atenei italiani in una parentesi di riflessione comune. A ospitare l’evento questa volta è l’Università della Calabria, precisamente Rende, in provincia di Cosenza. Musica e confronti culturali saranno il leit motiv della tre giorni.

Tra i temi oggetto di dibattito c’è il rapporto tra la Rete e la pubblica amministrazione, cui prenderanno parte, tra gli altri, il docente di Comunicazione aziendale e linguaggi digitali dell’Università Iulm Marco Camisani Calzolari e il docente di Filosofia del linguaggio, nonché conduttore radiofonico e giornalista, Felice Cimatti.

Si discuterà anche di “Radio come strumento di diffusione per la creazione della conoscenza contro la criminalità“: questa tematica è molto sentita dagli organizzatori del festival, che annualmente dedicano una parte della loro riflessione agli strumenti per contrastare le mafie.

Su quest’argomento, per l’edizione 2011 è stato coinvolto il direttore di Calabria Ora ed ex direttore di Liberazione Piero Sansonetti. Insieme a lui il magistrato della Direzione nazionale antimafia Alberto Cisterna, il caposervizio della Gazzetta del Sud Arcangelo Badolati, la rappresentante dell’associazione daSud Cinzia Paolillo, Francesco Rigitano di Libera Locride e a moderare, Adalgisa Caira, responsabile redazione di Ponteradio, la radio dell’ateneo cosentino che organizza la kermesse in collaborazione con l’assessorato alla Cultura della Regione Calabria.

Tanti anche gli artisti che suoneranno dal vivo durante le serate del festival, dai Camera 237, band cosentina che proporrà al pubblico del Fru il suo terzo disco, al duo rock romano Bud Spencer Blues Explosion, tra i migliori della scena attuale. Il 26 maggio i protagonisti musicali saranno i 24 Grana, con il loro “La stessa barca”, e la formazione folk calabrese Villa Zuk. Sul palco del festival anche l’artista che sarà premiato come vincitore del “Fru contest musica”, il concorso per band emergenti legato al festival.