università di Bergamo

Nata nel 1968, l’Università di Bergamo sviluppa un’offerta formativa umanistica (scienze umanistiche, scienze della formazione, giurisprudenza, lingue e letterature straniere) e scientifica (economia ed ingegneria). Sedi distaccate sono presenti a Dalmine e a Treviglio.

La mancanza di una storia secolare alle spalle è compensata dalla particolare cura che l’Università di Bergamo mette nella formazione post laurea e nel job placement. Master, dottorati di ricerca e corsi di perfezionamento costituiscono infatti il naturale proseguimento dei corsi di laurea, mentre per gli studenti desiderosi di entrare in contatto con le imprese c’è il marketplace per gli stage e il portale del servizio placement. A conseguire risultati incoraggianti nell’orientamento al lavoro è in particolare il campus ingegneristico di Dalmine, cui rilevazioni indipendenti attribuiscono un tasso di occupazione dei laureati superiore al 90%.

A parte gli indirizzi delle sedi distaccate, tutte le facoltà dell’Università di Bergamo si trovano nella zona urbana, per cui è facile per lo studente spostarsi con gli autobus o con le funicolari. Il Servizio per il diritto allo studio (ex ISU) eroga ogni anno numerose borse di studio e agevolazioni per quegli iscritti che rientrino nelle categorie di merito o reddito; inoltre, i ragazzi residenti potranno felicemente impiegare il tempo libero dallo studio nelle numerose attività sportive e culturali che l’Università di Bergamo organizza.

Quello delle biblioteche di Bergamo è un sistema integrato, che vede affiancati i complessi librari comunale e universitario. La città lombarda ospita infatti 35 collezioni, civiche, decentrate, archivistiche, museali o religiose (fra le quali vale la pena di segnalare una “biblioteca del volontariato” e il Centro Culturale Protestante). L’Università di Bergamo, invece, dispone di un sistema bibliotecario tripartito a seconda dell’area disciplinare (scienze umanistiche, economia e giurisprudenza ed ingegneria) che conta oltre duecentomila volumi e aumenta annualmente di diverse migliaia di unità.

Ecco le università di Bergamo: