università austria ricerca ragni

università austria ricerca ragni

L’Università di Graz, in Austria, è alla ricerca di ragazze con la fobia dei ragni.

Lo spunto è di un gruppo di ricercatori dell’ateneo austriaco, determinati a scoprire cosa succede nel nostro cervello quando si scatena una fobia così immobilizzante, come è quella per i ragni.

Le candidate “cavie” dovranno avere tra gli 8 e i 13 anni, e saranno sottoposte in realtà a delle prove non così dure o spaventose, dovranno infatti osservare dei video e delle immagini in cui vengono ritratti dei ragni di diverso tipo e in azioni diverse per poter poi rilevare le onde cerebrali che questi input scatenano nella loro mente. Dati che verranno raccolti dai ricarcatori dell’Università di Graz per poter portare avanti un studio sistematico sulle fobie da animali.

Una piccola consolazione per i volontari sarà quella di poter usufruire di cicli gratuiti di terapie per aiutarli a combattere la cosiddetta “aracnofobia”, un vero e proprio disagio psicologico che si può manifestare in forti episodi di ansia e paura quando si è a contatto, anche non ravvicinato, con ragni o specie simili.