app

I due colossi Microsoft e Nokia investiranno 24 milioni di dollari per un nuovo programma che prevede lo sviluppo di applicazioni mobili per l’ecosistema Windows Phone e per le piattaforme Nokia. L’iniziativa verrà “ospitata” presso l’Università di Aalto, in Finlandia, e partirà il prossimo mese di maggio.

Secondo quanto affermato da Kai Oistamo, vice presidente esecutivo di Nokia, la misura dei loro investimenti dipenderà dalla qualità delle applicazioni. Per adesso, entrambi i partner stanno pagando il conto esattamente a metà. AppCampus, che avrà una durata complessiva di tre anni, nasce con lo scopo di attrarre proposte di applicazioni da parte di studenti e imprenditori di tutto il mondo.

Nello specifico, agli aspiranti imprenditori saranno forniti di supporto, sia tecnico che economico-commerciale, e della giusta formazione nei settori delle tecnologie mobili, della progettazione e dell’usabilità delle app. L’università finlandese metterà a disposizione degli sviluppatori le proprie reti aziendali, i locali e i servizi di coaching.

“AppCampus offre un’opportunità senza precedenti agli imprenditori che vogliono mettere in pratica le loro idee e creare prodotti di fama mondiale”, ha precisato il presidente di Microsoft Western Europe, Klaus Holse. Un tentativo, quello dei due player dei settore informatico e della telefonia, di contrastrare figure imponenti come Apple e Google, leader nel mercato delle app.

All’inizio, verranno accettate soltanto le sovvenzioni dedicate al mondo Windows Phone. Per chi svilupperà app grazie i fondi previsti dal programma AppCampus dovrà rispettare solo un breve vincolo di esclusività della durata di sei mesi.

Oggi, il mercato delle applicazioni Microsoft offre all’incirca 70.000 prodotti, 20.000 in più rispetto a dicembre dello scorso anno, ma ancora una piccola fetta rispetto alle oltre 550.000 app offerte dall’Apple Store a inizio marzo. Secondo una ricerca, comunque, sono molti gli sviluppatori interessati alle app per Windows Phone e, in particolare, per telefoni Nokia Lumia.

Ancora una volta, il mondo universitario americano e quello delle applicazioni per smartphone, tablets e quant’altro, si uniscono per stimolare e coinvolgere giovani studenti e imprenditori intraprendenti.