UNICA Students Conference 2010

UNICA Students Conference 2010

Da domani a sabato un importante appuntamento coinvolge le quattro università pubbliche della capitale. Sapienza, Tor Vergata, Roma Tre e Foro Italico, infatti, ospiteranno nei prossimi quattro giorni circa trecento studenti provenienti da trentacinque atenei europei. Trenta i Paesi rappresentati dalle eccellenze che prenderanno parte alla UNICA Student Conference 2010, la conferenza internazionale dedicata alla discussione tra giovani universitari sul futuro dell’università in Europa, che quest’anno trova sede a Roma e che nelle passate edizioni si è svolta in altre città: Parigi, Varsavia, Londra, Amsterdam e Berlino.

Al cuore della quattro giorni dieci forum dedicati ad altrettante tematiche sentite come forti e perciò selezionate per questa edizione della UNICA Student Conference che vedrà anche una ventina di studenti italiani confrontarsi con i colleghi europei su argomenti come l’internazionalizzazione, i programmi di mobilità studentesca, il ruolo sociale dell’università, la sfida del multiculturalismo, il processo di Bologna, lo sviluppo sostenibile degli atenei.

Il programma ricco di contenuti prevede le giornate ospitate in luoghi diversi dei quattro atenei coinvolti e alla fine la manifestazione si concluderà con la stesura di un documento firmato dagli studenti di tutti i Paesi, la Rome Declaration.

“I bisogni e il futuro degli studenti sono nel cuore della riforma che la Sapienza sta attuando in questi giorni. Gli studenti dovrebbero essere maggiormente coinvolti nello sviluppo nonché nelle applicazioni delle strategie e delle politiche delle nostre istituzioni, anche di quelle Europee” ha voluto dire Luigi Frati, rettore della prima Università di Roma, ateneo più grande d’Europa.