centro ricerca welfare udine

L’Università di Udine ha attivato un nuovo centro di ricerca sul welfare, un nuovo punto di riferimento per enti pubblici e istituzioni, rivolto ai bisogni primari di conoscenza e divulgazione dei cittadini e allo sviluppo di politiche pubbliche del settore.

L’obiettivo del Centro interdipartimentale di ricerca sul welfare è infatti l’attivazione di studi, progetti e divulgazioni multidisciplinari che trattino il tema delle politiche sociali, e in particolare l’assistenza, la previdenza e la sanità.

In tempi di crisi economica, il tema del welfare è infatti di grande rilievo, e il Friuli Venezia Giulia non aveva ancora strutture che se ne occupassero a livello accademico.

Fra i temi centrali intorno a cui si snoderanno le attività del Centro interdipartimentale di ricerca sul welfare, la previdenza ricoprirà un ruolo di primo piano, in particolare relativamente all’eventualità di creare un fondo pensioni regionale.

L’ampia autonomia in materia di sanità, di cui gode la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, favorirà inoltre interessanti opportunità di studio e di approfondimento anche in questo settore, che si concretizzeranno in seminari, convegni, pubblicazioni scientifiche e corsi di formazione.

Le attività di ricerca potranno naturalmente essere oggetto di interesse per docenti e ricercatori di università italiane e straniere, esperti esterni e, come partner, enti, istituzioni, società e assicurazioni, pubbliche e private che, oltre a partecipare attivamente alla vita Centro, ne sosterranno l’attività.

Numerosi economisti, aziendalisti, attuari, statistici e medici dell’Università di Udine figurano già come promotori del Cento, costituito proprio dai dipartimenti di Finanza dell’impresa e dei mercati finanziari, Scienze economiche e Patologia e medicina sperimentale e clinica dell’ateneo udinese.