U-multirank sito valutazione atenei

Anche l’Europa si è dotata di uno strumento di valutazione degli atenei. Dopo una prima fase di sperimentazione, martedì scorso la Commissione europea ha lanciato ufficialmente U-multirank, sito web che raccoglie le ‘pagelle’ delle università e consente agli studenti di effettuare una ricerca personalizzata di quella più adatta ai propri obiettivi, secondo la materia e il tipo di preparazione che ci si propone di ottenere.

Il portale è stato finanziato con due milioni di euro da Bruxelles e si basa sul presupposto che non è possibile stilare una vera e propria classifica dei migliori dieci, cinquanta o cento atenei al mondo, perché ognuno di loro ha un proprio valore.

U-multirank è stato sviluppato da un consorzio guidato dal professor Frans van Vught del Center for Higher Education Policy Studies (CHEPS) nei Paesi Bassi e il professor Frank Ziegele del Centre for Higher Education (CHE) in Germania. Hanno collaborato al progetto anche altri partner, come il Centre for Science and Technology Studies dell’Università di Leiden, l’Università cattolica di Lovanio, gli editori accademici Elsevier, la Fondazione Bertelsmann e la società di software Segui 3. Per il 2014 il sito mostra la valutazione di più di 850 istituti di istruzione superiore, 1.200 facoltà e 5.000 programmi di studio provenienti da 70 paesi di tutto il mondo.

Il portale fornisce sia una valutazione a livello generale di ciascuna istituzione sia giudizi sulle performance di ciascun ateneo a livello di campi specifici di studio. Per quanto riguarda questi ultimi, quest’anno saranno considerate solo Ingegneria elettrica, Ingegneria meccanica, Studi commerciali e Fisica, ma dopo il 2014 la copertura delle istituzioni e dei campi si espanderà: per l’edizione 2015, infatti, l’obiettivo è di aggiungere 150-250 nuove università e tre nuovi campi disciplinari (Psicologia, Informatica, Medicina). L’approccio utilizzato da U-multirank è multidimensionale e consente di fornire informazioni utili non solo per la scelta dell’università più adatta da parte degli studenti, ma anche di amministratori universitari, politici, accademici o imprenditori.

U-multirank analizza le performance delle università secondo numerosi indicatori, andando a mettere in evidenza così i punti di forza di ciascun ateneo. I criteri presi in considerazione sono insegnamento e apprendimento, ricerca, trasferimento delle conoscenze, orientamento internazionale e impegno regionale. I dati inseriti nel portale, attraverso cui è possibile fare la propria ricerca personalizzata, sono tratti da diverse fonti come istituzioni, brevetti internazionali, dati bibliometrici e indagini tra più di 60.000 studenti.