stop volantinaggio universita torino

Dopo gli scontri all’Università di Torino e le dichiarazioni del Rettore Ezio Pellizzetti, arrivano le prime contromisure per arginare i fenomeni di violenza politica in ateneo: sarà vietato ogni tipo di banchetto politico e volantinaggio a Palazzo Nuovo.

Come spiegato da Pellizzetti:

Nessun banchetto e nessun volantinaggio, di qualsiasi colore politico, sarà tollerato, per evitare che si riaccendano gli animi, soprattutto a Palazzo Nuovo

La nostra prima preoccupazione è di garantire la regolarità didattica e l’incolumità degli studenti, dei docenti, del personale e di tutti coloro che frequentano i nostri edifici

ha continuato il Rettore che, insieme ai vertici dell’università, sta ancora verificando la dinamica degli scontri di lunedì scorso, che hanno causato diversi feriti.

I banchetti e i volantinaggi saranno vietati anche durante la campagna elettorale per le elezioni universitarie, per la quale saranno allestiti appositi spazi per affiggere i manifesti. Al di fuori delle aree previste non sarà tollerato nessun tipo di campagna politica, in nessuna sede dell’università.