Non sono mancati disordini stamattina al G8 University Summit a Torino, se non addirittura fermi da parte della polizia.

Una giornata molto calda che vede protagonista il gruppo studentesco movimento Onda. Un gruppo di studenti infatti ha assediato per l’intera mattinata il Castello del Valentino, sede della facoltà di Architettura, dove era in corso il vertice sull’istruzione superiore alla presenza di 40 rettori.

I disordini non si sarebbero però fermati solo alla semplice contestazione, in quanto si sono verificati anche lanci di fumogeni e uova contro gli agenti della polizia. Ma non solo. Anche cassonetti rovesciati e blocco completo del traffico. A questo si aggiungono anche alcuni feriti, e la risposta della polizia pronta in assetto antisommossa, che avrebbe effettuato alcune cariche contro gli studenti.

La risposta da parte della polizia agli studenti che manifestavano è stata da più voci criticata, rivendicando il diritto di manifestare sancito dalla Costituzione.

Intanto lo ricordiamo continua il Summit che vede riuniti 40 rettori da 19 paesi del mondo, per confrontarsi sui temi dell’economia, dell’etica, dell’ecologia e dell’energia.