ranking

Il primo posto nella classifica delle più prestigiose università esistenti nel mondo, stilata dal Times High Education World University Rankings, va al California Institute of Technology. L’istruzione di alta qualità, ovvero quella universitaria, sembra essere qualcosa appartenente soprattutto al mondo americano, visto che tra i primi dieci posti figurano solamente atenei con sede negli Stati Uniti, a parte tre britannici. L’Italia, invece, si piazza in posizioni molto più basse, segno che il nostro sistema universitario sta perdendo qualità.

La classifica mondiale delle università del Times Higher Education è stata realizzata grazie al contributo di oltre cinquanta esperti del settore, provenienti da 15 Paesi appartenenti a tutti i continenti. In particolare, sono stati presi in considerazione 13 parametri, a loro volta riuniti in cinque grandi categorie: si tratta della qualità dell’offerta formativa, dell’innovazione e della ricerca, oltre che l’influenza delle pubblicazioni e il grado di internazionalità che caratterizza gli studi.

A seguire l’ateneo californiano si trovano le famose università di Harvard e di Stanford, mentre rispettivamente al quarto e al sesto posto si sono piazzate l’University of Oxford e quella di Cambridge. All’ottava posizione, invece, c’è l’Imperial College of London. Tra tutte queste università di stampo americano e britannico, può un attimo sorprendere la presenza al quindicesimo posto di un istituto svizzero, ossia dell’ETH Swiss Federal Institute of Technology, che si trova a Zurigo. In realtà, già da qualche tempo si assiste all’ascesa di questo ateneo tra quelli più prestigiosi e famosi del mondo.

Non sembra, invece, essere ben messa nella classifica mondiale delle università del Times Higher Education il nostro Paese, mentre hanno conquistato qualche posto in più gli istituti della Germania, del Belgio, della Svezia e della Finlandia. La prima università italiana che si incontra, scorrendo tale classifica, è quella di Bologna. Seguono un po’ più in giù Milano, la Bicocca, Padova e Trieste. Dal duecentocinquantesimo posto in poi ci sono Trento, Ferrara, Modena e Pisa. Addirittura oltre la trecentesima posizione, il Politecnico di Milano e La Sapienza di Roma.