tfa sostegno universita preparano bandi 2013

Qualcosa si muove sul fronte del TFA per il sostegno. Dopo che il 9 Agosto scorso il MIUR aveva autorizzato l’attivazione per l’anno accademico 2013-2014 dei percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per l’attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità (d.m. 706), a lungo le acque erano rimaste confuse, senza nessun annuncio di bando all’orizzonte: tutto quello che si sapeva era che i corsi sarebbero stati rivolti a docenti in possesso di abilitazione all’insegnamento. Adesso, finalmente, dopo la nota del 4 Ottobre indirizzata dal ministero alle università per sollecitarle ad avviare i corsi, dando priorità a quelli destinati ai docenti delle classi di concorso in esubero, la maggior parte degli atenei annuncia di essere al lavoro per preparare i bandi del TFA per il sostegno.

Anche se piuttosto a rilento, dunque, arrivano i primi segni di vita dalle università, che fanno sperare in un avvio prossimo dei percorsi di formazione per il sostegno anche per gli abilitati che non appartengono alla categoria dei docenti in esubero.

L’Università della Calabria e quella di Messina hanno ufficialmente annunciato che il bando del TFA per il sostegno “è in stesura”, mentre Roma Tre promette nuovi aggiornamenti il 30 Ottobre, non appena saranno avviati i corsi per i docenti in esubero. Per fine mese anche l’Università di Macerata e quella di Urbino annunciano nuove informazioni sulla data di emanazione del bando, mentre l’Università Kore di Enna ne annuncia la pubblicazione per il mese di Novembre.

E ancora, l’Università di Padova informa che “l’avviso di ammissione uscirà in data da definire in accordo con gli altri Atenei e, in sede regionale, con l’Ufficio Scolastico Regionale”. L’Università di Udine, invece, invita a contattare gli uffici, perché non ha “indicazioni ulteriori rispetto a quanto contenuto nella normativa” e l’Università di Bergamo comunica di essere in attesa della delibera degli organi d’ateneo.

Nell’attesa di conoscere esattamente il contenuto dei singoli bandi, ci sono già alcune certezze. La prima è che il requisito indispensabile per la partecipazione ai TFA per il sostegno è il possesso dell’abilitazione all’insegnamento in una classe di concorso curricolare. La seconda è che per accedere al corso bisognerà superare tre prove: un test, una prova scritta e una prova orale, per ognuna delle quali sarà necessario raggiungere il punteggio minimo di 21/30.