test_ammissione

Ieri hanno “aperto le danze” gli aspiranti medici e odontoiatri nel tentativo di guadagnarsi un posto all’Università Cattolica, oggi è la volta invece dell’Istituto San Raffaele. Per gli atenei pubblici occorre attendere il 5 settembre per vedere con i propri occhi l’ondata di diplomati che puntano a un’istruzione universitaria, quest’anno infatti in particolar modo l’area medica ha fatto registrare un boom di richieste in molti atenei italiani.

Molti dei diretti interessati ritengono che i test siano basati su una procedura disordinata e sprovvista di una regia, un meccanismo con ancora molte falle e aspetti oscuri da chiarire. In molti casi poi non sono bastati neanche i corsi low cost organizzati da alcuni atenei, accettando però un numero di studenti nettamente inferiore al fabbisogno reale degli iscritti ai test di ammissione.

Esercitazioni in aula, o tramite social network, come permette di fare l’applicazione Facebook di Universita.it per i test di ammissione, aprendo la sfida con i propri amici per misurarsi nelle varie materia, oppure – ha pensato l’Udu – tramite un vero e proprio manuale fai-da-te per tutte le informazioni “di servizio”.

Il sindacato studentesco ha infatti reso disponibile on line la piccola Guida 2011 ai test di ammissione elaborata dall’Unione degli universitari per dare “dritte” pratiche e veloci per affrontare le prove “in sicurezza”. Soglia minima di ingresso, punteggio, date e città e come si svolge concretamente la giornata in aula: sono questi gli argomenti trattati nella prima parte del manuale per sopperire alla carena di informazioni.

Una parte importante è anche quella dedicata alla fase post-test, che tanti imparano a conoscere a causa di disguidi e “slittamenti”: l’eventuale ricorso. Cosa deve fare materialmente chi vuole proporre ricorso a seguito dell’esclusione della graduatoria? A chi ci si rivolge? Quali documenti occorrono? Informazioni che anche quest’anno si preannunciano molto utili stando all’accaduto dell’ultima tornata di ammissione, movimentata da ricorsi e denunce di gruppi di studenti, genitori e università.

Clicca qui e prova i test di ammissione su Facebook

Clicca qui ed esercitati con i test di ammissione di Universita.it