Tech NYC

Il Tech Campus sarà la Stanford della East Cost. Questa è la promessa del nuovo campus che verrà costruito nel corso del prossimo anno negli Stati Uniti, con la direzione della Cornell University.

La costruzione del Tech Campus di New York City è stata infatti affidata ad una gara che ha visto la Cornell al primo posto per aver proposto un piano di sviluppo che si estenderà per accogliere 2.500 studenti e costerà più di 2 miliardi di dollari. Per questo ambizioso progetto sono stati intanto ricevuti 350 milioni di dollari da un anonimo benefattore, la più grande donazione in tutta la storia dell’università.

A proporsi per la costruzione del Campus alla gara indetta dal sindaco della Grande Mela, Michael Bloomberg, erano state anche le università di New York e la stessa Stanford, che hanno però ritirato in chiusura le loro offerte. Tuttavia, non è detto che l’arena dei partecipanti si sia esaurita: l’Applied Sciences Nyc initiative ha infatti annunciato che è ancora disposta a trovare altri atenei partner nel campo delle scienze e dell’ingegneria.

La costruzione inzierà nel 2012 e la Roosvelt Island, che la ospiterà, dovrebbe aprire in modo permanente entro il 2017. Si tratta – hanno spiegato i promotori – di un beneficio doppio: aprire un’area dedicata interamente alla tecnologia in NYC darà la possibilità alla Cornell di essere la “Stanford dell’East Coast, un incubatore per nuovi business e relativi asset intellettuali. Allo stesso tempo la città di New York potrà vantare una istituzione universitaria tecnologica di rilievo che rappresenta un altro passo per diventare la Silicon Valley dell’East Coast:

“Questo è un giorno epocale per far diventare New York City un attore principale nell’economia del 21esimo secocolo – ha spiegato il senatore Charles E. Schumer – oltre che un polo di eccellenza tecnologica nell’East”. Il Tech Campus creerà infatti migliaia di posti di lavoro, oltre a dare la possibilità ad aziende e studenti di costituire ulteriori opportunità professionali.