firenze test irregolari

firenze test irregolari

Verranno riammessi altri studenti al corso di laurea in Medicina e Chirurgia dell’Università di Firenze, a seguito del ricorso motivato da alcune irregolarità nei test di ingresso alla facoltà lo scorso settembre. Il Tar della Toscana ha infatti riaperto le porte agli studenti, seppur con ‘riserva‘, con 17 decreti presidenziali.

I 17 studenti che erano stati esclusi dalle graduatorie si sono avvalsi quindi delle irregolarità durante il test, sostenute dalla presenza delle tavole degli elementi all’interno delle aule. Così un gruppo numeroso di esclusi hanno presentato ricorso contro le graduatorie del test del 2 settembre scorso per accedere alla facoltà.

Con la notizia di questi ultimi decreti, il Tribunale del Riesame della Toscana uniforma la condizione dei 17 studenti con quella degli altri 5 studenti, il cui ricorso era già stato accolto alcuni giorni fa ottenendo l’annullamento della graduatoria.

“Incassiamo questa vittoria – ha detto Enrico Bartolini dell’Udu di Firenze esprimendosi sulla decisione – ma il lavoro da fare è ancora molto e non ci fermiamo qui”. In altri corsi infatti secondo l’Udu sarebbero stati posti dei blocchi all’accesso, nello specifico a Ingegneria dove alla prima selezione sono stati bloccatioltre il 70 % degli studenti.