Per il giovane governo di coalizione danese guidato dalla socialdemocratica Helle Thorning Schmidt è una priorità fin dall'insediamento: risolvere le problematiche del sistema d'istruzione nazionale ereditati dal precedente esecutivo guidato da Løkke Rasmussen. L'eredità è pesante: 85 miliardi di deficit nel budget 2012, un miliardo in meno... (continua...)