Tag: tagli università

Rapporto Parlamento Europeo formazione superiore 2015

Sempre meno fondi per l’università: -10 per cento in 6 anni. Peggio di noi solo la Slovacchia

Nonostante i proclami governativi, i tagli all'università sono sempre d'attualità: il rapporto Parlamento Europeo formazione superiore 2015 conferma la tendenza dell'Italia a ridurre i finanziamenti destinati al settore, che nel periodo 2008-2014 sono calati di oltre il 10 per cento. Dall'analisi... (continua...)
rischio tagli per le università siciliane

Rischio tagli per le università siciliane: nella finanziaria regionale non ci sono risorse per gli atenei dell’isola

Tremano le università siciliane dopo l'OK della giunta regionale alla finanziaria. Nella versione approvata, che deve però passare l'esame dell'assemblea, non c'è traccia di fondi per i teatri, per lo sport, per enti vari e nemmeno per gli atenei dell'isola, che rischiano nuovi tagli. L'anno scorso i finanziamenti... (continua...)
protesta docenti universita' contro blocco stipendi

Università, protesta dei docenti: stop al blocco degli stipendi o saranno a rischio esami e sessioni di laurea

Contro i tagli all'università, alla ricerca e all'istruzione nel corso degli anni sono scesi in piazza gli studenti, i precari e i ricercatori degli atenei italiani. Ma l'ultima protesta che scalda il mondo accademico arriva dall'altra parte della cattedra: i docenti universitari si schierano contro il blocco degli stipendi... (continua...)
spending review dimezzati tagli universita

Spending review, parziale dietrofront del governo: nella versione definitiva dimezzati i tagli all’università

Le università pubbliche italiane possono tirare un mezzo sospiro di sollievo. Dopo che la bozza della spending review circolata nei giorni scorsi aveva fatto temere 30 milioni di nuovi tagli al Fondo di finanziamento ordinario (Ffo) nel 2014 e 45 nel 2015, il governo ha fatto un parziale dietrofront e nell'ultima... (continua...)
nella legge di stabilita' nuovi tagli all'universita'

Legge di stabilità, turn over ridotto fino al 2018 per finanziare l’aumento del Fondo di finanziamento ordinario. Governo accusato di nuovi tagli

Appena ottenuta la fiducia, a Maggio, il governo Letta aveva promesso: niente tagli a cultura, ricerca e università. Piuttosto, dimissioni. E col decreto 'del fare' aveva destinato più fondi agli atenei. Ma dopo appena 5 mesi, con la legge di stabilità, ecco l'inversione di rotta: il Fondo di finanziamento ordinario... (continua...)