Tag: ricerca e sviluppo

secondo istat spesa ricerca e sviluppo in calo nel 2013

Istat: “Spesa in Ricerca e Sviluppo in calo nel 2013”. Ma l’Ue dà il via libera a Horizon 2020

Nonostante ci siano sempre più persone impegnate in questo settore, l'Istat prevede che la spesa in Ricerca e Sviluppo farà segnare un ulteriore calo nel 2013. Per fortuna, nel frattempo dal Consiglio Europeo arriva il via libera a Horizon 2020, un programma di finanziamenti da 77 miliardi in sette... (continua...)
credito imposta

Sviluppo economico, in arrivo un nuovo credito d’imposta per la ricerca

In cima agli interventi a sostegno della crescita industriale italiana, il ministero dello Sviluppo economico ha pensato di introdurre un nuovo credito d'imposta per la ricerca nel triennio 2012-2014. L'intenzione è quella di "portare il livello di spesa privata sulla media dei Paesi europei". Tale iniziativa si affianca a un'altra... (continua...)
giovani ricercatori

Ricerca, Profumo accoglie le critiche e modifica il bando Prin

Il ministro dell'istruzione Francesco Profumo ha apportato delle modifiche ai bandi per i Progetti di ricerca di interesse nazionale (Prin), che rappresentano il mezzo principale per sostenere la ricerca di base negli atenei, e che erano stati varati dal suo dicastero il 27 dicembre 2011. In tal modo vengono ascoltate le rimostranze... (continua...)
studente con smartphone

Due ricercatori italiani brevettano un nuovo metodo per lo sblocco degli smartphone

Due ricercatori italiani hanno messo a punto un nuovo metodo biometrico che permette di sbloccare il proprio smartphone senza dover digitare il codice pin: il brevetto è opera di Mauro Conti dell'Università di Padova e Bruno Crispo dell'Università di Trento. La tecnologia ideata permetterebbe di riconoscere il proprietario del telefono dal movimento del braccio... (continua...)
Ricercatori

L’appello al ministro Profumo: “I bandi per la ricerca vanno rivisti”

Fabio Beltram e Chiara Carrozza, direttori rispettivamente della Scuola Normale Superiore di Pisa e della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, hanno indirizzato una lettera aperta al ministro dell'istruzione Francesco Profumo, esprimendo tutta la propria preoccupazione riguardo alla situazione della ricerca nel nostro Paese. Ciò che... (continua...)