Tag: neuroscienze

cancellare i brutti ricordi

Cancellare i brutti ricordi? Sarà possibile manipolando i neuroni

La manipolazione dei neuroni riuscirà a farci cancellare i brutti ricordi. Ne sono sicuri alcuni scienziati della Stony Brook University di New York (Usa), che asseriscono di aver scoperto un metodo per dimenticare le brutte esperienze e rafforzare la memoria di quelle positive. In uno studio pubblicato sulla rivista... (continua...)
il cervello di uomini e donne uguale

Università di Tel Aviv: “Il cervello degli uomini e delle donne è uguale”

Questione di cervello? Assolutamente no. Le differenze tra gli uomini e le donne vanno ricercate altrove. Per lo meno questo è quello che sostiene uno studio realizzato dall'Università di Tel Aviv (Israele), il quale - dopo una serie di ricerche che sembravano suggerire il contrario... (continua...)
forti emozioni riattivano i ricordi

Le forti emozioni riattivano i ricordi sepolti nella memoria

Le forti emozioni riattivano i ricordi: ne sono convinti alcuni ricercatori della New York University, che in uno studio recentemente pubblicato su Nature svelano come eventi dal forte impatto, come la nascita di un figlio o un forte shock, siano in grado di far riaffiorare memorie sepolte e riportare alla mente dettagli del... (continua...)
studio sapienza conferma che sonno porta consiglio

Dormire porta consiglio. Uno studio della Sapienza di Roma dimostra i legami tra sonno e memoria

Il sonno porta consiglio: pare che il vecchio detto abbia più che ragione. A dimostrarlo, uno studio dei ricercatori di Psicologia dell'Università La Sapienza di Roma, pubblicato in anteprima sulla rivista specializzata Hippocampus. Secondo la ricerca, dormendo la nostra memoria si consolida grazie all'attività... (continua...)
differenze tra i popoli anche genetiche

Università di Liverpool: “Le differenze tra i popoli? Sono anche genetiche”

Popoli diversi, cervelli diversi. Le differenze tra gruppi etnici non sarebbero solo legate a fattori socio-culturali, ma in parte dovute anche alla genetica. A sostenerlo è una ricerca dell'Università di Liverpool, ora pubblicata sulla prestigiosa rivista Plos One, che smentisce il primato... (continua...)