Tag: ministro istruzione

addio ministro carrozza studenti divisi

Arriva Renzi, addio alla Carrozza. Gli studenti si dividono: tweet-mob per il ministro, ma l’UDU ne critica l’operato

Con le dimissioni di Letta da presidente del Consiglio e il conferimento dell'incarico a Matteo Renzi, che in queste ore sta preparando la squadra di governo, sono giunti anche i saluti di commiato di Maria Chiara Carrozza. L'altamente probabile addio del ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca scelto... (continua...)
nuovo ministro istruzione maria chiara carrozza

Maria Chiara Carrozza, il profilo del nuovo ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca

È Maria Chiara Carrozza, ex-rettore della Scuola Superiore di Studi Universitari Sant'Anna di Pisa, il nuovo ministro dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca. L'esponente del neonato governo guidato da Enrico Letta prenderà il posto di Francesco Profumo, anch'egli ex-rettore, a Viale Trastevere. Il nuovo... (continua...)
Il ministro Francesco Profumo

Profumo stoppa le polemiche e lascia il Cnr: “Senso di responsabilità”

Il ministro dell'Istruzione Francesco Profumo si è dimesso dalla carica di presidente del Cnr. Lo ha comunicato ieri sera una nota dello stesso ministro: "Mi dimetto dalla carica di presidente del Consiglio nazionale delle ricerche per ottemperanza agli obblighi di legge, rispetto delle istituzioni e senso di responsabilità... (continua...)
L'ex ministro Bulnes e il presidente Pinera

Cile, via il secondo ministro dell’Istruzione in meno di due anni

In Cile le proteste degli studenti sono nuovamente scaturite nelle dimissioni del ministro dell'Istruzione. Stavolta è toccato all'avvocato Felipe Bulnes, fino al allora ministro della Giustizia, ma da marzo 2010, quando si è insediato il governo guidato dal presidente Sebastian Pinera, è il secondo ministro dell'Istruzione... (continua...)
Mario Monti

“Monti nomini un ministro dell’Istruzione che marchi la discontinuità”

"Il governo Monti segni una discontinuità nel settore dell'istruzione". È la richiesta che giunge da varie sigle sindacali e associative del mondo accademico, dai docenti ai ricercatori passando per gli studenti. Tutti preoccupati per l'ipotesi che il nuovo ministro dell'Istruzione, Università e Ricerca possa conservare intatte le... (continua...)