Era il 9 maggio 1997 quando un colpo d'arma da fuoco raggiunse alla testa la giovane studentessa della Sapienza Marta Russo, 22 anni, proprio mentre passeggiava nel viale dell'università, nei pressi della facoltà di Giurisprudenza. A quattordici anni di distanza e a quattro anni dall'inizio del processo civile, è... (continua...)