Tag: laureati

i migliori laureati vengono da Giappone e Finlandia

USA e UK? Ma no! Per l’OCSE i laureati migliori vengono da Giappone e Finlandia.

Ad ogni nuova classifica internazionale delle università riceviamo la conferma che i migliori atenei sono quelli di Stati Uniti e Gran Bretagna. Sarebbe, quindi, ovvio ipotizzare che anche i laureati migliori vengano da Oxford, Harvard, MIT, Stanford o Cambridge. Invece, secondo l'OCSE, non è così. Da una ricerca... (continua...)
numero dei laureati non cresce abbastanza

Il numero dei laureati in Italia non cresce abbastanza. Sta per superarci perfino la Polonia

Siamo indietro e non riusciamo a recuperare. In Italia il numero dei laureati non cresce quanto dovrebbe, anzi, per la prima volta dal 1945 il numero di persone in possesso di titolo universitario a disposizione delle aziende sta smettendo di aumentare. Del resto, non è difficile immaginare i perché di questo fenomeno in un paese... (continua...)
Rapporto ISTAT 2016

Rapporto Istat 2016: “PIL cresce, ma i giovani pagano ancora la crisi”

Forse il peggio è passato, visto che dopo tre anni di costanti segni negativi il PIL nel 2015 è tornato a crescere, ma la crisi pesa ancora, specialmente su alcune categorie di soggetti. Il Rapporto Istat 2016, pubblicato oggi, certifica questo scenario con luci e ombre, sottolineando i passi avanti fatti dall'economia e al contempo... (continua...)
miliardari non sono laureati

I miliardari non sono laureati. Un quarto dei più ricchi al mondo non ha finito l’università

Studiare è importante, ma non è indispensabile per arricchirsi. Sembra voler dire questo l'indagine svolta dal Finacial Times, il prestigioso giornale economico-finanziario britannico, da cui è emerso che uno su quattro tra i miliardari mondiali non è laureato. Per la precisione, anzi,... (continua...)
dati eurostat lavoro laureati 2016

Eurostat: “In Italia a tre anni dalla laurea lavora solo 1 su 2”

La laurea dà una marcia in più nel trovare lavoro, tranne che in Italia. A segnalare il dato preoccupante sono le più recenti statistiche Eurostat, da cui si apprende che a tre anni dal conseguimento del titolo nel nostro Paese risulta occupato solo il 52,9 per cento dei laureati. Un tasso di gran... (continua...)