Tag: laurea triennale

proposta lauree triennali gratis

“Lauree triennali gratis”: la proposta del rettore dell’Università di Bologna

In occasione della presenza in ateneo del presidente del Consiglio Mattero Renzi per l'inaugurazione dell'anno accademico, Ivano Dionigi, il rettore dell'Alma Mater Studiorum di Bologna ha lanciato la proposta di rendere le lauree triennali gratis. Un intervento che, se adottato, andrebbe a combattere... (continua...)
laurea triennale per diventare geometra

Novità dal 2015: potrebbe arrivare la laurea triennale per diventare geometra

Una delle professioni più tradizionali potrebbe cambiare radicalmente. Dal 2015, infatti, sarebbe pronto a partire un progetto per far sì che presso gli istituti tecnici sia possibile conseguire una laurea triennale per diventare geometri. La proposta viene dal Consiglio nazionale dei geometri e geometri laureati... (continua...)
universita palermo niente tesi laurea triennale

Niente più tesi all’Università di Palermo, triennalisti laureati grazie a test scritti o elaborati brevi

Cambiamenti in vista per i laureandi dell'Università di Palermo. L'ateneo siciliano ha infatti abolito le tesi per i corsi di laurea triennale e per diventare "dottore di primo livello" sarà ora necessario sostenere una prova finale consistente in un test scritto a risposte aperte o in un elaborato di al massimo 30... (continua...)
Lavoro laurea triennale

Laurea triennale, dopo un anno il 42,1 per cento dei minidottori trova lavoro

I dati parlano chiaro: le lauree "brevi" o triennali che dir si voglia, iniziano a farsi strada e sono considerate come titoli di studio "a tutto tondo" e non più di serie B. Lo conferma il rilevamento effettuato dal Centro di ateneo per la ricerca educativa e didattica dell'Università di Genova, secondo il quale, a 12 mesi dal termine... (continua...)

Stella: generazione mille euro, ecco l’identikit dei neolaureati italiani

[caption id="attachment_1287" align="alignleft" width="280" caption="occupazione laureati stella"][/caption] Hanno studiato volentieri all'università (il 96% si reiscriverebbe) hanno trovato un lavoro che nel 63% è da dipendente e in circa la metà dei casi è a tempo determinato, guadagnano tra i 1.000 e 1.500 euro netti al mese, ma quasi un terzo... (continua...)