Tag: astronomia

scoperto pianeta abitabile Wolf 1061c

Scoperto il più vicino pianeta abitabile. Si chiama Wolf 1061c e dista 14 anni luce da noi

A "soli" 14 anni luce da noi c'è un pianeta abitabile. I ricercatori dell'University of New South Wales (Australia), che l'hanno scoperto, l'hanno battezzato Wolf 1061c. Il corpo celeste è il più vicino finora individuato tra i pianeti che per lo meno a livello potenziale potrebbero ospitare la vita. La scoperta... (continua...)
scoperto gigantesco buco nero

La più piccola tra le galassie? Ospita un gigantesco buco nero

È la più piccola tra le galassie che siano mai state osservate, ma nasconde un enorme segreto: nel suo centro c'è un gigantesco buco nero. A scoprire la presenza del supermassive black hole all'interno di M60-UCD1 è stato un gruppo internazionale di astronomi, coordinato da Anil Seth dell'Università dello... (continua...)
forme di vita su encelado, la luna di saturno

Un oceano con probabili forme di vita sotto la crosta ghiacciata di Encelado, luna di Saturno

La luna di Saturno Encelado potrebbe ospitare forme di vita. Se prima se ne aveva solo il vago sospetto, adesso l'ipotesi prende sempre più corpo grazie ad alcuni scienziati dell'Università La Sapienza di Roma, capeggiati da Luciano Iess, con la collaborazione anche di colleghi statunitensi. Questo... (continua...)
tra 2 miliardi di anni fine della vita sulla Terra

La fine della vita sulla Terra? Tra circa 2 miliardi di anni

Tra circa 2 miliardi di anni - più precisamente in un lasso di tempo compreso tra 1,75 e 3,25 miliardi - non sarà più possibile la vita sulla Terra. L'ha calcolato un gruppo di astrobiologi dell'Università dell'East Anglia (Inghilterra), sulla base della velocità con la quale l'orbita del nostro pianeta si avvicina al Sole... (continua...)
meteorite chelyabinsk contiene basi molecole della vita

Nei frammenti del meteorite Chelyabinsk ricercatori italiani trovano ingredienti base delle molecole della vita

Forse qualcuno si ricorderà del meteorite caduto nel Febbraio 2012 nella città russa di Chelyabinsk. I frammenti di quel corpo celeste sono stati adesso studiati da un team di ricercatori italiani che vi ha rinvenuto componenti indispensabili per la vita. Analizzando i reperti, gli scienziati coordinati... (continua...)